Uccisa in una stanza d’albergo: arrestato il marito

SULLO STESSO ARGOMENTO

Rossella Cominotti, 53 anni, è stata ritrovata senza vita stamani in una camera d’albergo a Mattarana, frazione di Carrodano nella provincia della Spezia.

La scoperta è avvenuta durante le operazioni di pulizia svolte dal personale addetto alle pulizie. La donna era scomparsa da circa 12 giorni insieme al marito, Alfredo Zenucchi, 57 anni, in una presunta fuga legata a questioni economiche dal Cremonese, dove la coppia risiedeva.

Il decesso di Rossella Cominotti è stato rilevato come la 110ª vittima di femminicidio in Italia nel corso del 2023. Gli inquirenti ritengono che il coniuge, Alfredo Zenucchi, sia responsabile dell’omicidio. L’uomo è stato fermato nella zona di Lunigiana dopo una breve fuga e ha cooperato durante l’interrogatorio.

    La scena del crimine ha mostrato il corpo di Rossella riverso sul letto con profonde ferite da taglio, e accanto a lei è stata rinvenuta la probabile arma del delitto: un rasoio a mano libera, con il quale si presume che l’omicida l’abbia colpita ripetutamente.

    La coppia, originaria di Cavatigozzi alle porte di Cremona, gestiva un’edicola nel centro di Bonemerse. La loro scomparsa aveva destato preoccupazione, e una parente di Rossella aveva lanciato un appello su Facebook.

    Tuttavia, la tragica scoperta del cadavere e la successiva cattura di Alfredo Zenucchi in Liguria, dopo poche ore di fuga, hanno gettato luce sulla situazione.

    I vicini della coppia affermano che, nonostante la natura riservata della coppia, non avevano mai notato comportamenti aggressivi o litigi. Tuttavia, alcuni li descrivono come “strani” a causa della loro scarsa interazione con il vicinato e il complesso di residenza.

    Le indagini sono in corso, e gli inquirenti sembrano disporre di elementi sufficienti per convalidare l’arresto di Zenucchi, accusandolo del reato di omicidio volontario. Al momento, il presunto omicida non avrebbe fatto alcuna confessione.

    @riproduzione riservata




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE