IL FATTO

Controlli in piazza Garibaldi a Napoli, seguita la ‘catena’ dello spaccio: tre arresti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tre arresti per droga in piazza Garibaldi a Napoli per i carabinieri della compagnia Stella durante un servizio straordinario di controllo del territorio nel cuore dei traporti della città metropolitana. Si tratta del 20enne Leonardo Burgos Martinez, del 31enne Livio Amoroso e della 51enne Milciades Pena de La Rosa. Tutti già noti alle forze dell’ordine. L’arresto è avvenuto a Vico cappella a Pontenuovo.

I Carabinieri hanno notato i 3 e li hanno osservati per molto con lo scopo di individuarne i ruoli. Il 20enne – pusher – una volta che consegnava le dosi ai clienti si dirigeva a casa di Amoroso (l’appoggio) per rifornirsi sotto lo sguardo della 51enne di origine dominicana, il palo. Quando Burgos va per entrare in casa i carabinieri intervengono e irrompono nell’appartamento.

Il primo ad essere bloccato è il più giovane che tenta di ingerire le dieci dosi crack di cui era in possesso oltre ad una banconota da 20 euro, poi è la volta di Amoroso che nascondeva altre 47 dosi della stessa sostanza che erano all’interno di una custodia rigida con 330 euro.

Bloccata anche la donna, i 3 sono stati arrestati e trasferiti in carcere per concorso in detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. Durante il servizio a largo raggio i carabinieri hanno denunciato 3 persone per evasione. 48 le persone identificate e 25 i veicoli controllati per 21 sanzioni al codice della strada.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

“Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

"Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE