Avellino, molesta la vicina di casa: scatta il divieto di avvicinamento

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri di Montefusco hanno eseguito un’ordinanza di applicazione del divieto di avvicinamento emessa dal gip di Benevento nei confronti di un uomo, indagato per atti persecutori e violazione di domicilio.

Le indagini sono state avviate a seguito della denuncia-querela presentata da una donna, che ha raccontato di essere stata molestata e minacciata dal suo vicino di casa.

Secondo quanto riferito dalla donna, l’uomo, approfittando della sua assenza, si introduceva clandestinamente nella sua proprietà e si comportava in modo molesto e minaccioso.

    In particolare, l’uomo sputava e ruttava in direzione dell’ingresso dell’abitazione, sbatteva lo zerbino contro le pareti o il terrazzo, tirava calci alla porta e pugni alla cassetta postale, posizionava fazzoletti usati sull’auto della donna, lanciava pezzi di legno contro gli infissi e zolle di terra, e in un’occasione ha minacciato gravemente la donna.

    Questi comportamenti hanno generato nella donna uno stato di ansia e paura, e un fondato timore per la propria incolumità psico-fisica. La donna ha dovuto cambiare alcune abitudini di vita, evitando di invitare parenti e amici in casa.

    Il gip, accogliendo la richiesta della Procura, ha emesso il provvedimento applicativo della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi abitualmente frequentati da lei, con la prescrizione di non comunicare con alcun mezzo con la stessa.

    La misura cautelare è stata eseguita dai Carabinieri di Montefusco.

    @riproduzione riservata



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Sold out a Oporto per il festival ‘SEA and YOU’ ideato da Napulitanata, unico spazio-stabile della canzone n...

    La canzone napoletana di Napulitanata seduce l’audience di Oporto e diventa regina del festival SEA and YOU in compagnia di fado e flamenco. Un festival...

    “Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

    "Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

    ‘Babas, memorie di un cane rosso’, Stella Cervasio presenta il suo ultimo libro al Vomero

    Una donna e un incrocio di molosso sono i protagonisti di una storia speciale di amicizia, basata su rispetto e protezione. Il libro "Babas, Memorie...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE