IL FATTO

Ladri di scooter “in trasferta”: arrestati in tre a Vico Equense

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ da poco passata la mezzanotte e ci troviamo nel comune di Vico Equense, in località Montechiaro. I Carabinieri della stazione di Piano di Sorrento stanno percorrendo la SS 145 quando notano un furgone bianco con tre persone a bordo. Quel mezzo, si tratta di un Ford Transit, lo avevano già visto a Vico Equense lungo il corso Italia ma poi ne avevano perse le tracce.

I militari però non si erano persi d’animo e si erano messi alla loro ricerca setacciando le eventuali vie di fuga fino al nuovo “avvistamento”. Adottate le dovute cautele, il furgone viene fermato per iniziare gli accertamenti. I 3 nel mezzo provengono da Ercolano, hanno rispettivamente 33, 23 e 25 anni e sono tutti già noti alle forze dell’ordine: parte la perquisizione.

Nel furgone due scooter i cui proprietari sono di Vico Equense e che ancora non sanno di aver subìto un furto. Per i 3 scattano le manette per furto aggravato e l’attesa di giudizio mentre i veicoli rubati sono stati restituiti ai legittimi proprietari. Gli arrestati sono SCOGNAMIGLIO GIOVANNI, nato a Massa di Somma (NA) il 15/11/90, residente a Ercolano (NA); MONTELLA Salvatore, nato a Torre del Greco (NA) il 26/07/2000, residente in Ercolano (NA); MAIORANO Ernesto, nato a Torre del Greco (NA) il 30/10/1998, residente a Ercolano (NA).




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Napoli, incendio in un cantiere in piazza Duca degli Abbruzzi

Ieri sera, il nucleo radiomobile dei carabinieri di Napoli è intervenuto in piazza Duca degli Abruzzi, dove si è sviluppato un incendio all'interno di un cantiere di fronte all'ex mercato ittico.   Le fiamme hanno coinvolto alcune tubature in plastica, ma fortunatamente non ci sono stati feriti, grazie all'intervento tempestivo dei vigili del fuoco. Al momento sono in corso indagini per determinare l'origine e la dinamica dell'incendio, considerando tutte le ipotesi possibili. L'allarme è stato lanciato dai...

Camorra, 50 anni di carcere per il racket del pane ai nuovi Lo Russo di Miano

I nuovi capi del clan Lo Russo di Miano, accusati di estorsione aggravata, per il cosiddetto racket del pane hanno incassato 50 anni di carcere. Lee condanne hanno riguardato Salvatore Di Vaio, 48 anni, detto "Totore o' Cavallo",  Alessandro Festa, 24 anni, Cosimo Napoleone, 33 anni, Fabio Pecoraro, 26 anni, Giovanni Perfetto, 59 anni, detto "o' mostr ("il mostro", ndr) e Raffaele Petriccione, 25 anni, detto "Raffaele o' pazz" sono stati condannati a 7 an...

Ufo avvistati a Savona e Loano: l’ufologo Maggioni ipotizza origine extraterrestre

Nei cieli di Savona e Loano sono stati segnalati diversi avvistamenti di oggetti volanti non identificati (Ufo). I testimoni raccontano di aver visto sfere luminose, sia di giorno che di notte, alcune delle quali riprese in video. L'ufologo Angelo Maggioni, fondatore dell'associazione Aria, esclude spiegazioni convenzionali come aerei, droni o fenomeni naturali. Secondo Maggioni, alcuni degli oggetti avvistati potrebbero essere sfere metalliche grigie in grado di assorbire la luce solare e di muoversi silenziosamente grazie ad una...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE