A Piano di Sorrento ritorna la rassegna ‘I Venerdì in Comune’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Appuntamento per il 15 dicembre con la rassegna letteraria “I Venerdì in Comune”.

Il sesto appuntamento del ciclo di incontri voluto dall’assessore alla cultura e vicesindaco di Piano di Sorrento, Giovanni Iaccarino, avrà come protagonista Gabriele Cavaliere. Dialogherà con l’autore di “Q.B. Storie d’amore e di sapore dalla Costa d’Amalfi” (Officine Zephiro) il giornalista Francesco Pascuzzo (Paginasette).

“Le feste comandate, qui in “costa”, sono l’occasione per rinnovare antichissime liturgie, ma anche ritualità “gastronomiche” mai dimenticate, con piatti deliziosi ma praticamente introvabili al di fuori di queste ricorrenze. Sono le Madonne a dare il via alle festività” afferma Gabriele Cavaliere.

    “Per l’Immacolata Concezione – prosegue – si assaggia la “Colatura Nuova” (Colatura di Alici di Cetara Dop) e per Santa Lucia, il 13 Dicembre, si prepara il “pane e’ papocchia” preparato con la farina di mais. Ė il segnale di inizio. Le strade e le piazze vengono invase da inebrianti fragranze, che sanno di miele e di cannella, di nocciola e di cioccolato. Preludio al trionfo di “scauratielli” e a zeppole di miele, struffoli, calzoncelli dolci, susamielli, mostacciuoli e roccocò, croccanti di nocciole, divini amore, fagottini di castagne e l’ormai pluripremiato panettone artigianale. Questo libro l’ho immaginato come un viaggio tra i profumi e i sapori della mia terra, dove cucinare è un’arte e mangiare un “evento sociale” e una continua scoperta. Una scoperta, sì, poiché ogni piatto ha una storia, e una vita segreta ma, soprattutto, ha una sua evoluzione. Dopo aver studiato, approfondito e rispettato la tradizione, i sacerdoti della buona tavola immaginando i nuovi traguardi del sapore. Andremo a scoprirli insieme venerdì 15 Dicembre a Piano di Sorrento” è questo solo un assaggio di quanto lo scrittore racconterà partendo dalle sue recenti pubblicazioni gastronomiche.

    Al termine dell’incontro letterario, sarà allestito dagli organizzatori un corner degustazione con alcune espressioni della pasticceria costiera di Natale. Con la collaborazione di Gerardo Gatto – accompagnatore enogastronomico noto come Food&wine Amalfi Coast Experience – e del Liquorificio Badia di Rebecca Pesacane in Tramonti, ai dolci tipici del periodo natalizio sarà abbinato un ottimo liquore locale, descritto nel libro da Gabriele Cavaliere.

    L’evento, nell’ambito della rassegna “I Venerdì in Comune”, è organizzato dall’associazione culturale Archimede, il cui presidente Biagio Verdicchio aprirà il dibattito per poi passare al dialogo con l’ospite. “Abbiamo raccolto la sfida chiesta da Giovanni Iaccarino di una sinergia tra varie associazioni, ponendo al centro di questa rassegna autori del territorio. Con Gabriele apriamo uno sguardo curioso e attento alla Costiera Amalfitana, ai suoi profumi e sapori che sanno di Natale. Un “antipasto” dell’impegno dell’associazione Archimede su ciò che sarà la prossima edizione del Premio Amarena, che intende nuovamente miscelare arte, cultura, enogastronomia e universo audiovisivo nell’ incomparabile scenario della nostra Piano di Sorrento“, commenta Verdicchio.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Voragine al Vomero: aperta un’inchiesta

    Sarà l'inchiesta della magistratura ad eccertare le cause ed eventuali responsabilità sulla voragine che questa mattina, in via Morghen al Vomero, si è aperta...

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Minaccia di gettarsi nel vuoto per evitare l’arresto a Sant’Angelo dei Lombardi

    Una mattinata movimentata a Sant'Angelo dei Lombardi, in provincia di Avellino, si è conclusa fortunatamente senza conseguenze, quando un uomo di 63 anni ha...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE