L'EPISODIO

Truffa a coppia di anziani a Matera, denunciati tre napoletani

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tre giovani della provincia di Napoli sono stati denunciati dalla Polizia di Stato di Matera per una truffa ai danni di due anziani coniugi. Il raggiro è stato compiuto con uno dei consueti pretesti con cui i truffatori prendono di mira le possibili vittime: telefonano a casa, presentandosi come familiari e chiedono soldi per motivi di cui segnalano l’urgenza, quindi tengono bloccate le vittime al telefono mentre uno o più complici bussano a casa e poi materialmente derubano di soldi e oggetti preziosi.

Una coppia di coniugi, in via Lucana, è stata ingannata da una telefonata in cui uno dei malviventi si è presentato come il figlio che chiedeva soldi per un pagamento da effettuare all’ufficio postale, dicendo di preparare la somma di 4.000 euro in contanti, poiché sarebbe arrivato un amico a ritirare il denaro. Quindi è arrivato il complice che ha portato via 750 euro ed altri oggetti preziosi. Solo in questo momento i due coniugi si sono accorti della truffa, urlando contro il malvivente che in breve si è dileguato e avvisando il 113.

L’intervento sul posto della volante e l’esame delle telecamere di videosorveglianza da parte della squadra mobile ha permesso di individuare una Fiat Panda sospetta che fuggiva in direzione di Potenza. Ricevuto l’allarme, gli agenti della Polizia stradale di Grottaminarda (Avellino) sono riusciti a fermare l’autovettura sospetta che viaggiava a velocità sostenuta in direzione Napoli. I tre sono stati accompagnati negli uffici di polizia e perquisiti. Recuperati i soldi e gli oggetti di valore, già riconosciuti dai proprietari come effetti personali.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui



LEGGI ANCHE

Nola, raid contro consigliere comunale: 4 colpi al garage

Nella notte scorsa, a Nola , ignoti hanno preso di mira il garage dell'abitazione di Erasmo Scotti, consigliere comunale di maggioranza, colpendolo con quattro colpi d'arma da fuoco. Questo non è il primo episodio del genere per l'uomo di 34 anni, che in passato ha già subito attentati simili, tra cui l'incendio doloso di due veicoli. Attualmente, i carabinieri di Nola e il nucleo investigativo di Castello di Cisterna stanno conducendo le indagini sull'accaduto.

Napoli, approvato piano per 900 famiglie per nuovi alloggi a Scampia e zona est

Il Comune di Napoli ha approvato un programma per la costruzione di nuovi alloggi a Scampia e nella zona est per circa 900 famiglie. Questi alloggi saranno realizzati con i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) a Scampia, Taverna del Ferro e nel Campo BiPiani di Ponticelli. Questa iniziativa fa parte del piano di riqualificazione urbana e rigenerazione sociale avviato dall'amministrazione Manfredi, con l'obiettivo di offrire soluzioni abitative avanzate e sostenibili per migliorare...

Geolier mantiene la promessa e porta il premio cover sulla tomba dell’amico Daniele

Geolier porta il premio cover sulla tomba dell'amico Daniele Geolier, il rapper di Secondigliano, ha recentemente mantenuto una promessa toccante fatta al suo defunto amico Daniele Caprio. Dopo la perdita di Daniele a causa di un sarcoma, Geolier ha deciso di onorare la memoria dell'amico portando il premio vinto dalla collaborazione con Gigi D'Alessio, Gué e Luché sulla sua tomba. Di nome Emanuele, Geolier ha mostrato il suo lato più umano visitando la famiglia di...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE