Mazzella (M5S): “Sventato colpo alla sanità campana”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Dopo un’intensa battaglia parlamentare che ho condotto di concerto a centinaia di cittadini e all’associazione salesiana ‘Piccoli passi Grandi Sogni Aps’, promotrice di una petizione popolare, il nucleo di neuropsichiatria infantile ed adolescenza non verrà trasferito da Torre Annunziata. È una bellissima notizia che da un lato premia la tenacia di chi si è opposto strenuamente all’ennesimo schiaffo in faccia alla sanità pubblica e che dall’altro consente al personale del centro di continuare ad operare al servizio dei più piccoli.

Già diversi mesi fa portai all’attenzione del Governo il rischio di veder chiusa la struttura e il sottosegretario alla salute, Marcello Gemmato, rispondendo ad una mia interrogazione in Aula si disse al mio fianco, qualora avessi avuto ragione.

E, in effetti, il rischio di veder dimensionati gli spazi adibiti a questa tipologia di servizio era più che concreto! Pertanto, siamo lieti che si sia trovata una soluzione adeguata, e cioè il trasferimento del nucleo dalla storica sede di via Luigi Iacono a Piazza Cesaro (nei locali dell’ex ospedale civile) sempre in Torre Annunziata. La nostra voce è stata accolta ma registriamo, ancora una volta, il costante obiettivo di ostacolare i cittadini più fragili”.

    Lo scrive in una nota Orfeo Mazzella, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione Affari Sociali.

     Luciano Carotenuto




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Marigliano, picchia il dirigente Asl che rifiuta di cambiargli il medico di base

    A Marigliano, un uomo di 67 anni è stato denunciato dai carabinieri per aver reagito in modo violento al rifiuto di cambio del medico...

    La camorra spara a Pomigliano e Torre Annunziata: bossoli in strada

    La provincia di Napoli è stata scossa da due sparatorie nella serata di ieri. I carabinieri sono intervenuti in due città diverse dopo la...

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE