Giugliano, in giro con una mazza da baseball: denunciato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Controlli dei Carabinieri della compagnia di Giugliano in città. 61 le persone identificate, 40 i veicoli passati al setaccio.

Denunciato per porto abusivo di armi un 36enne del posto, in auto con una mazza da baseball poi sequestrata.

Risponderà di contrabbando di TLE un 41enne di Giugliano: nella sua abitazione 362 pacchetti di sigarette senza i sigilli dei monopoli di Stato.

    Un 40enne è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, mentre un 30enne si ritroverà a rispondere di guida senza patente.

    Non sono mancate le contravvenzioni al cds: alla fine del servizio è 72mila euro la somma delle multe notificate.

    I controlli, come deciso dal comando provinciale dei carabinieri, continueranno ancora nei prossimi giorni.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Blitz dei Carabinieri a Villaricca: scoperta bisca clandestina

    Nella notte, i Carabinieri della stazione di Villaricca hanno fatto irruzione in un locale di via della Repubblica, un ex bar, adibito a bisca...

    Oroscopo di oggi 23 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 23 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato. Approfitta di questa carica...

    Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

    Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    Napoli, chiede scusa in aula e vuole risarcire il motociclista che investì e uccise Elvira Zibra sul Lungomare

    Processo al motociclista napoletano Gianluca Sivo accusato di omicidio colposo per la morte di Elvira Zibra, investita mentre era in sella alla sua moto...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE