Tommasetti chiede a De Luca di decidere sulla delocalizzazione delle Fonderie Pisano

SULLO STESSO ARGOMENTO

“La questione sulle Fonderie Pisano continua a essere caratterizzata da un rimpallo di responsabilità dannoso per tutte le parti coinvolte.”

A dichiararlo è Aurelio Tommasetti, consigliere regionale della Lega per la Campania. Il suo intervento segue le dichiarazioni del presidente dell’Asi, il quale ha affermato che nell’area industriale non c’è spazio per accogliere l’opificio attualmente situato a Fratte.

Tommasetti commenta: “Queste dichiarazioni riportano nuovamente la questione al punto di partenza, un problema discusso da anni non solo a Salerno, ma in tutta la provincia. Dal 2015, quando furono individuate alcune aree potenziali per lo stabilimento, si è assistito a una sorta di odissea, caratterizzata da stallo istituzionale e battaglie amministrative, senza giungere a una soluzione.



    Questo ha avuto conseguenze negative sia per i lavoratori, costantemente in bilico senza certezza sul proprio futuro, sia per i residenti di via dei Greci e dell’intero complesso abitativo intorno alle Fonderie, che chiedono una diversa collocazione. Senza dimenticare la comunità di Buccino, indirettamente coinvolta nella vicenda.”

    Tommasetti ritiene urgente una risposta: “Le istituzioni devono affrontare le preoccupazioni dei lavoratori e dei cittadini. Parlo della Regione Campania, competente per le autorizzazioni ambientali, e del Comune di Salerno. Il governatore e ex sindaco De Luca si era espressamente pronunciato a favore della delocalizzazione poco tempo fa, ma da allora nulla è cambiato.”

    @riproduzione riservata




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Mattarella alla Reggia di Caserta per l’inaugurazione delle sale della Gran Galleria

    Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha visitato la Reggia di Caserta in occasione del 250esimo anniversario della nascita dell'architetto Luigi Vanvitelli e dell'inaugurazione delle sale della Gran Galleria. Accolto dalla Direttrice Tiziana Maffei e dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Capo dello Stato ha tagliato il nastro inaugurale, completando l'anno Vanvitelliano dedicato al celebre architetto. I 3000 metri quadrati recuperati ospiteranno attività educative, una sala conferenze, un nuovo bookshop e la Gran...

    A più voci: al via, la V edizione della rassegna polifonica della Fondazione Pietà de’ Turchini

    La quinta edizione di A più voci, rassegna polifonica curata dalla Fondazione Pietà de' Turchini, prende il via venerdì 1° e sabato 2 marzo all'interno della stagione Frequenze inaudite. L'obiettivo è valorizzare il repertorio polifonico, unendo realtà artistiche diverse in 3 concerti in 2 giorni. I protagonisti includono l'Ensemble Vocale di Napoli, il CorAle Femminile Aureliano e il Coro Musicanova, ognuno con un programma musicale unico. Gli eventi si terranno presso la Chiesa di...

    Arrestato Sergio Altivalle a Benevento per spaccio di droga

    Sergio Altivalle, un noto pluripregiudicato di 33 anni di Benevento, è stato arrestato ieri notte dalla Guardia di Finanza del Comando di Benevento per il reato di spaccio aggravato di 50 grammi di sostanza stupefacente. Attualmente in attesa della convalida dell'arresto, Altivalle ha nominato l'avvocato Vittorio Fucci come suo difensore di fiducia e gli sono stati concessi gli arresti domiciliari.

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE