soresa
Pubblicitasoresa

Vigile ferito a Portici, Cisl Fp scrive al prefetto

SULLO STESSO ARGOMENTO

“L’ultimo episodio di violenza avvenuto in piazza Poli a Portici, che ha causato lesioni ad un agente della polizia municipale, impegnato con altri colleghi per sedare una rissa in cui erano coinvolti anche minori, è l’ennesima conferma che si è in presenza di una escalation da contrastare con tutti i mezzi per salvaguardare l’incolumità di quanti, come i vigili urbani cittadini, intervengono, spesso da soli, per tutelare l’ordine pubblico. Per questo chiediamo da subito un incontro al prefetto di NAPOLI Claudio Palomba. Bisogna arginare immediatamente atteggiamenti che nelle zone della movida trovano purtroppo sempre più terreno fertile”.

Luigi D’Emilio, leader della Cisl Funzione Pubblica dell’area metropolitana di NAPOLI, ha scritto alla massima autorità di governo della provincia affinchè si dia il via ad un tavolo per definire “un protocollo di intesa indispensabile a contrastare le criticità emergenti nell’ attività di potenziamento ausiliario per l’ordine e sicurezza pubblica da parte degli appartenenti alla polizia locale”.

Il segretario generale della federazione ha espresso la sua solidarietà e quella della categoria al sindaco di Portici Vincenzo Cuomo e al comandante della polizia locale Francesco Zenti per l’accaduto, esprimendo la sua preoccupazione, unitamente alla coordinatrice regionale del comparto Maria Uccello, per questi “fatti incresciosi che qui ed altrove mettono a rischio la sicurezza e l’incolumità del personale comunale, sempre pronto a garantire il proprio supporto con professionalità e dedizione”.


    Per la Cisl Funzione Pubblica “l’escalation di mancanza di rispetto delle regole del vivere civile non può e non deve ricadere su donne e uomini che indossano una divisa in rappresentanza delle istituzioni e che quotidianamente lavorano per assicurare vivibilità e sicurezza ai cittadini”. “Da tempo – conclude D’Emilio – chiediamo di mettere in campo tutte le iniziative adeguate per far sì che gli appartenenti a questo corpo vengano tutelati allorchè prestano la loro collaborazione ad un servizio come quello dell’ordine pubblico che è proprio di altre forze di polizia. Ormai siamo all’emergenza, ed occorre uno sforzo congiunto da parte di tutti per vincere questa sfida. La Cisl FP è pronta ad offrire il proprio contributo di idee e proposte per una svolta definitiva”.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui



    LEGGI ANCHE

    Cӏ anche la napoletana Annamaria Colao tra le scienziate migliori al mondo

    C''è anche la napoletana Annamaria Colao tra le prime scienziate al mondo secondo la classifica 2023 stilata dalla piattaforma accademica Research.com sulla base del...

    IN PRIMO PIANO