Il senatore Mazzella: “Ho scritto al governatore De Luca, riaprire subito il pronto soccorso dell’ospedale di Boscotrecase”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Il Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero di Boscotrecase deve aprire quanto prima.

Da quando ho messo piede al Senato ho rivolto più volte questo appello a tutti gli organi competenti, raccogliendo – tuttavia – un silenzio assordante dalla Regione Campania, insensibile all’urlo di dolore di migliaia di cittadini che non chiedono privilegi ma solo la tutela dei propri diritti, a partire dall’articolo 32 della nostra Carta Costituzionale.

Eppure, stiamo parlando di un ospedale che serve una delle aree più popolose d’italia: circa 1 milione di cittadini residenti e 300 mila abitanti, da oltre un anno e mezzo vanamente chiedono il ripristino del pronto soccorso riservato alle urgenze e alle emergenze, registrando solo chiacchiere e false promesse dalla Regione.

    Per questo motivo, ho scritto al Governatore Vincenzo De Luca chiedendo – ad horas – di aprire i battenti del pronto soccorso. Se il problema principale è l’aumento del personale, batta le mani sul tavolo e urli come fa solitamente nei suoi show, ma rispetti il diritto alla salute dei campani, ripristinando quel patto civico e morale, prima ancora che politico, che dovrebbe connettere il tessuto cittadino con le istituzioni”.

    Così in una nota il Senatore Orfeo Mazzella, Capogruppo della decima Commissione Permanente del Senato della Repubblica del Movimento 5 Stelle.

    Luciano Carotenuto

    (Fondatore del blog “Arte in Campania”. Racconto le eccellenze e segnalo i principali eventi culturali in Campania).



    LIVE NEWS

    DALLA HOME

    Spettacolo di Peppe Iodice al Maradona, divieto di vendita di bevande nell’area stadio

    In occasione degli spettacoli del comico Peppe Iodice, previsto per il 30 maggio, e del concerto del cantante Fiorellino, in programma il 31 maggio presso lo stadio Maradona, è stato imposto un divieto di vendita di bevande in contenitori rigidi come bottiglie, lattine, vetro, plastica rigida e tetrapak. Il divieto...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE