Concorso per scuole, tra vincitori alunna del liceo classico di Castellammare di Stabia

SULLO STESSO ARGOMENTO

Da domani al 26 ottobre, otto studenti italiani avranno l’opportunità di visitare il Parlamento europeo a Bruxelles e assistere ad una seduta della Commissione trasporti. Sono gli studenti risultati vincitori del 1° Concorso Nazionale per le Scuole Superiori “Movimenta le tue idee”, ideato dalla UIR – Unione Interporti Riuniti, (l’associazione che riunisce gli interporti italiani), al fine di promuovere la conoscenza della rete italiana degli interporti e di far comprendere il ruolo del trasporto e della logistica, anche in chiave di sostenibilità ambientale.

Il presidente Matteo Gasparato, ha sottolineato quanto sia “fondamentale che le nuove generazioni conoscano ed imparino ad apprezzare gli sforzi che gli interporti italiani e l’intera comunità logistica fanno per assicurare un futuro più sostenibile al nostro Paese, aggiungendo che il Concorso Movimenta le tue idee, dopo il successo della prima edizione, proseguirà anche per il prossimo anno”.

In sostanza, gli studenti delle classi III e IV di tutti gli istituti superiori nazionali hanno presentato, in forme di linguaggio moderne (foto, video o elaborato scritto), sui temi legati al trasporto intermodale, alla logistica ed alla sostenibilità legata.



    Ai ragazzi vincitori, per ogni categoria, provenienti dal Veneto, Friuli, Campania e Piemonte è stata data, grazie all’impegno dell’eurodeputato Paolo Borchia di partecipare ad un’esperienza formativa che si concretizzerà in un viaggio a Bruxelles per assistere ad un incontro con le Istituzioni europee che si occupano di Trasporti.

    Il Concorso è partito con un bando che si è chiuso lo scorso 31 marzo 2023 ed ha visto la partecipazione di centinaia di studenti italiani, di quasi tutte le regioni italiane. La consegna dei premi ai vincitori è avvenuta durante il consueto Evento annuale di UIR che si è tenuta a Parma organizzato da Cepim, Interporto di Parma, lo scorso maggio.

    Nel dettaglio, sono risultati vincitori i lavori presentati da: Melania Oscurato, dal titolo “Uno spot per conoscere di più”, tutor la docente Jelline Monardi Trungadi della Classe 4A Artistico Istituto Liceo Statale Plinio Seniore di Castellammare di Stabia (Na) diretto dalla Dirigente Scolastica Fortunella Santaniello. Il progetto presentato dall’alunna Melania Oscurato, iscritta al IV anno del Liceo Classico “Plinio Seniore” di Castellammare di Stabia , nasce dalla volontà di mostrare, attraverso il ricorso alle immagini, le potenzialità dell’Interporto Campano di Nola, soprattutto in termini di tecnologie e dotazioni.

    Dalle analisi e dalle discussioni che hanno preceduto la messa in atto del progetto è emerso, infatti, che molte persone non erano a conoscenza di tale importante polo logistico e di scambio. Il progetto racconta brevemente le caratteristiche del sito, che si sviluppa su una superficie di oltre 3 milioni di metri quadrati, e si sofferma anche sui diversi ambiti lavorativi ad esso connessi, in particolare su quelli che riguardano la possibilità di produzione di energia pulita.

    Allo scopo di catturare l’attenzione dell’osservatore, si è reso necessario l’utilizzo di alcuni elementi di riferimento come giochi di suoni e alternanza di colori, che potessero rendere il tutto accattivante, basti pensare all’uso del blu che, riesce a rappresentare pienamente il senso di grandezza e luminosità. Un ringraziamento speciale viene indirizzato alla Dirigente Scolastica, Dott.ssa Fortunella Santaniello, per aver sostenuto con entusiasmo la messa in atto di un progetto che, oltre a valorizzare il talento dell’alunna, dando spazio alla creatività e alle passioni personali, ha consentito, nel contempo, lo sviluppo di specifiche e fondamentali competenze.

    Ranja Rai Gomes Djalo, dal titolo “Interporti italiani”, della Classe 4B Turismo, tutor Renzo Cesare Manara dell’Istituto I.S.I. Leonardo Da Vinci CEREA (Vr) diretto da Carmen De Simone. Il concorso ” Movimenta le tue idee”, bandito da UIR, Unione Interporti Riuniti, mi ha dato la possibilità di conoscere una realtà molto importante. Gli interporti sono essenziali per il rifornimento delle merci di un paese. Ho cercato notizie su internet, guardato video, letto articoli e alla fine ho realizzato un lavoro che metteva in rilievo quanto noi dipendiamo da questa realtà, gli interporti appunto, che, come una rete, attraversa tutta l’Europa.

    Gruppo degli studenti, Giorgia Baldessone, Miriam Gandolfo ed Elisa Magnano, dal titolo “Tre ragazze e un mistero”, della Classe 3A Amministrazione-Finanza-Marketing, tutor il docente Massimo Fantini dell’Istituto Amaldi-Sraffa-Orbassano (Torino) diretto da Chiara Godio. Il filmato nasce dal desiderio di conoscere il percorso fatto da un prodotto quando ci viene consegnato presso il nostro domicilio. Partecipare al concorso “Movimenta le tue idee” e la conseguente visita alla Società Interporto di Orbassano ci ha consentito di scoprire quante persone, organizzazione e tecnologia ci sia dietro la Logistica perché questa sia sempre più sicura, veloce, di qualità e rispettosa delle istanze ambientali. Risolvendo quello che in origine era un vero e proprio “mistero”.

    Gruppo degli studenti, Alessio Ciscardi, Christian Ielo e Giorgio Palmieri, dal titolo “L’Interporto per una logistica più sostenibile”, della Classe 3LG Trasporti e Logistica, tutor Prof.ssa Alessia Furlan e Prof. Giovanni Rieppi, dell’Istituto I.S.I.S “Brignoli-Einaudi-Marconi” – Gradisca d’Isonzo (GO) diretto dal Dott. Marco Fragiacomo. “In questo progetto abbiamo parlato della logistica e della sostenibilità in relazione agli interporti. Nella creazione di questo video ci siamo posti l’obiettivo di renderlo fruibile da chiunque utilizzando un linguaggio semplice e accessibile, concentrandoci su cosa siano gli interporti e di come rappresentano un crocevia per una logistica più intermodale e sostenibile. Questo progetto ci ha permesso di espandere le nostre conoscenze sulla logistica e capire come un settore così importante e sottovalutato possa influire in grande scala sull’ambiente”.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Torre del Greco, sequestro beni a revisore contabile: omessa dichiarazione

    Nel contesto di un'operazione condotta dal Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata, è stato eseguito un sequestro preventivo di 333.421,03 euro nei confronti di un revisore contabile con studio a Torre del Greco. L'azione è stata autorizzata dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica. Le accuse a carico del revisore contabile includono dichiarazioni infedeli e omissioni di dichiarazione. L'indagine condotta dalla Compagnia della Guardia...

    Camorra, 50 anni di carcere per il racket del pane ai nuovi Lo Russo di Miano

    I nuovi capi del clan Lo Russo di Miano, accusati di estorsione aggravata, per il cosiddetto racket del pane hanno incassato 50 anni di carcere. Lee condanne hanno riguardato Salvatore Di Vaio, 48 anni, detto "Totore o' Cavallo",  Alessandro Festa, 24 anni, Cosimo Napoleone, 33 anni, Fabio Pecoraro, 26 anni, Giovanni Perfetto, 59 anni, detto "o' mostr ("il mostro", ndr) e Raffaele Petriccione, 25 anni, detto "Raffaele o' pazz" sono stati condannati a 7 an...

    Qualiano, 15enne in giro con tirapugni, coltello e proiettile

    Un 15enne di Qualiano è stato denunciato per il possesso di armi dopo essere stato fermato dai carabinieri in sella a uno scooter senza assicurazione. Durante un controllo alla circolazione, i militari hanno scoperto un tirapugni, un coltello a scatto di 21 centimetri e 49 cartucce a salve nascoste nel sottosella del veicolo. Il giovane, che era in compagnia di un amico,  è stato trovato particolarmente nervoso al momento dell'arresto. Il materiale è stato sequestrato insieme allo...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE