Colli Aminei, sorpreso a rubare in un locale: arrestato 30enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nella notte appena trascorsa, gli agenti del Commissariato Arenella, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in viale dei Pini, sono stati avvicinati da un uomo il quale ha raccontato che, poco prima, insieme al fratello, aveva sorpreso un soggetto all’interno della loro attività commerciale intento a frugare nel registratore di cassa e, vistosi scoperto, nel tentativo di guadagnarsi la fuga, aveva aggredito uno di loro.

I poliziotti sono quindi intervenuti ed hanno bloccato l’indagato trovandolo in possesso di una tronchese; inoltre, hanno accertato che lo stesso si era introdotto all’interno dell’attività commerciale dopo aver divelto il lucchetto di sicurezza della porta di accesso secondario del locale.

Pertanto, il prevenuto, identificato per un 30enne di origine romena, con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per rapina impropria e false attestazione e Pubblico Ufficiale in quanto, privo di documenti all’atto dell’identificazione, ha dichiarato agli operatori false generalità; lo stesso, è stato, altresì, denunciato per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE