Casal di Principe, nasconde in casa una pistola rubata e dello stupefacente: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ a seguito di una perquisizione domiciliare, eseguita in Casal di Principe presso l’abitazione di un 43enne del posto, che i carabinieri della locale Stazione hanno rinvenuto e sequestrato una pistola, dello stupefacente e una patente di guida falsa riportante dati anagrafici inesistenti.

Sia l’arma, una Walther PPK cal. 7.65, completa di caricatore e 6 cartucce, che la droga (due panetti e due dosi di Hashish per un peso complessivo di gr. 189,6) e la patente falsa erano poggiate sul piano di un tavolo posto nella camera ad uso esclusivo del 43enne.

L’arma, come emerso dagli immediati accertamenti eseguiti dai carabinieri, è risultata essere stata asportata a seguito di un furto in appartamento avvenuto in data 05 novembre del 2017 e denunciato nella stessa data presso la Stazione carabinieri di Monte di Procida.

    L’arrestato, che dovrà rispondere di detenzione illegale di armi e munizioni, ricettazione, falsità materiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (CE) a disposizione dell’Autofrità giudiziaria.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Mille persone coinvolte nel progetto SCINN: corsi sportivi gratuiti, laboratori e formazione

    Sport gratuiti, rigenerazione sociale e riqualificazione di diversi spazi....
    DALLA HOME

    Mille persone coinvolte nel progetto SCINN: corsi sportivi gratuiti, laboratori e formazione

    Sport gratuiti, rigenerazione sociale e riqualificazione di diversi spazi. A Napoli chiude SCINN, Sport Comunità Integrazione Nuove Narrazioni, progetto promosso da una rete di associazioni, scuole e altre realtà con capofila la onlus NEA Napoli Europa Africa e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD. In tre anni sono stati...

    Napoli: trattamenti medici con dispositivi non a norma, la scoperta in un centro estetico

    Scoperta shock a Napoli: un centro estetico praticava trattamenti medici non a norma, mettendo a rischio la salute dei clienti. A documentare la situazione e renderla nota al grande pubblico è stato Luca Abete di 'Striscia la Notizia', portando alla luce un caso inquietante. L'inchiesta di Abete ha rivelato che...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE