Bombardieri, (Uilm): “I morti sul lavoro non siano considerati fattore naturale”

SULLO STESSO ARGOMENTO

I morti sul lavoro non possono essere considerati un “fattore naturale”.

Ne è convinto il segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri, che ha commentato l’ennesima morte bianca avvenuta a Napoli a margine dell’assemblea generale della Uilm.

“Se la mafia avesse ammazzato tre persone al giorno – si è chiesto Bombardieri – come avrebbe risposto lo Stato?



    Quando non si fa nulla, e cioè non si aumentano le ispezioni né gli ispettori, non si impedisce alle aziende che violano le norme sulla sicurezza di partecipare ai bandi pubblici, se non si accetta la proposta di istituire un rappresentante dei lavoratori per la sicurezza in tutte le aziende con meno di 15 dipendenti, visto che la maggior parte degli incidenti si verifica nelle piccole e medie aziende, se tutte queste decisioni non vengono assunte, c’è una responsabilità morale della politica rispetto agli incidenti mortali.

    Quando non si fa nulla, e cioè se non si aumentano le ispezioni né gli ispettori, non si impedisce alle aziende che violano le norme sulla sicurezza di partecipare ai bandi pubblici, se non si accetta la proposta di istituire un rappresentante dei lavoratori per la sicurezza in tutte le aziende con meno di 15 dipendenti, visto che la maggior parte degli incidenti si verifica nelle piccole e medie aziende”.

    “Il rischio più grande che corriamo in questo Paese è che si considerino i morti sul lavoro come un fattore naturale. Noi continuiamo la nostra battaglia, rivendicando ”zero morti sul lavoro””. E’ l’impegno riaffermato dal segretario generale della Uil, Pierpaolo Bombardieri.

    “Io continuo a chiedere se la mafia avesse ammazzato tre persone al giorno come avrebbe risposto lo Stato”.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Quattro persone sono state arrestate dalla polizia in relazione agli scontri avvenuti tra tifosi e agenti di Polizia fuori dallo stadio Arechi di Salerno. I disordini hanno avuto luogo domenica scorsa nel pomeriggio, prima della partita tra Salernitana e Fiorentina. Durante lo scontro, protrattosi per circa mezz'ora, i sostenitori...
    Nino Simeone, consigliere comunale di Napoli e presidente della commissione infrastrutture, ha dichiarato durante la trasmissione "Si Gonfia la Rete" su Radio Crc: "Attualmente stiamo discutendo con De Laurentiis e il ministro delle infrastrutture riguardo ai progetti per gli Europei". "Il Comune di Napoli desidera riqualificare lo stadio Maradona, mentre...
    Dal prossimo 3 maggio da Roma riprende il tour letterario dello studioso Massimo Gerardo Carrese con due suoi libri, il saggio di fantasiologia Il grande libro della fantasia, edito da il Saggiatore, e SpuntiSunti, un libro di narrativa sgrammaticata uscito per déclic. Appuntamenti a Perugia, Napoli, Castellammare di Stabia, Benevento,...
    Il suo ultimo lavoro riflette la dualità dell’uomo nella società moderna, attraverso la figura del clown, e quanto siamo estranei a noi stessi. La figura a metà di un clown che si completa soltanto riflettendo la propria immagine in uno specchio, porta ad esplorare la dualità che è insita nell’uomo,...

    IN PRIMO PIANO