L'ANNUNCIO

Abodi: “Ok alla candidatura congiunta Italia e Turchia per Euro 2032”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Vogliamo migliorare il sistema, abbiamo tutti lo stesso obiettivo”. Sono queste le parole del ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, intervenuto a margine della presentazione del progetto Foce al Coni, sul rapporto con il numero uno della Figc, Gabriele Gravina.

“Con Gravina abbiamo talmente tante cose da dirci che dovremmo stare qui delle giornate. Io spero che oltre alle cose che ci diciamo, che porteranno certamente dei frutti, che questi si inizino a vedere. Vogliamo migliorare il sistema, abbiamo tutti lo stesso obiettivo. Anche se in questi mesi ci siamo parlati un po’ poco, abbiamo compreso che dobbiamo relazionarci in maniera più sistematica e quotidiana”.

Poi sulla candidatura congiunta Italia-Turchia per Euro 2032 ha sottolineato come “sia una cosa positiva, al di là della scelta della federazione di presentare una candidatura congiunta anche se con organizzazioni distinte”. Poi sul tema della restrizioni delle libertà del paese di Erdogan: “Questo è un tema della politica e della geopolitica: bisogna comprendere la complessità e anche le arretratezze democratiche e fare in modo che anche attraverso lo sport si possano recuperare spazi di democrazia”, ha concluso Abodi.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

telegram

LIVE NEWS

I Campi Flegrei: un vulcano attivo alle porte di Napoli

I Campi Flegrei: un vulcano attivo alle porte di...
DALLA HOME

Giochi per l’oratorio e il grest da fare al chiuso: idee divertenti per tutte le età 

In un mondo sempre più dominato dalle tecnologie e dagli schermi, è fondamentale offrire ai bambini e ai ragazzi esperienze coinvolgenti. Tuttavia, quando le condizioni atmosferiche non permettono di svolgere attività all’aperto, diventa essenziale trovare alternative altrettanto divertenti ma che non richiedono l’impiego di uno spazio esterno. Pertanto, l’organizzazione...
TI POTREBBE INTERESSARE

LA CRONACA