Napoli, in retromarcia sulla Tangenziale: identificato e denunciato il conducente

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sono stati identificati e bloccati gli occupanti del Suv che in retromarcia ieri mattina alle 11 ha seminato il panico sulla Tangenziale di Napoli.

La loro giustificazione è alquanto bizzarra: “Eravamo quasi senza benzina e non sapevamo se avremmo trovato un distributore avanti, quindi abbiamo deciso di tornare indietro di quattro chilometri alla stazione di servizio più vicina”.

A riprendere l’incidente è stato un motociclista di passaggio, che ha registrato le immagini e le ha poi condivise sui social network del deputato di Alleanza Verdi Sinistra, Francesco Emilio Borrelli. Nel frattempo, il sistema di videosorveglianza della Tangenziale ha rilevato immediatamente il pericolo.

    L’auto si trovava sulla corsia in direzione Pozzuoli, nei pressi dell’ingresso da corso Malta, quando ha iniziato la pericolosa marcia indietro. La procedura d’emergenza- come riporta Il Mattino- è stata attivata rapidamente e sei minuti dopo la segnalazione, un furgone del servizio viabilità ha raggiunto il veicolo.

    Quando il personale di emergenza di Tangenziale Spa si è avvicinato all’auto, ha trovato tre persone a bordo, tutte di nazionalità rumena. Apparivano confuse e hanno spiegato di essere quasi senza carburante e di voler raggiungere la stazione di servizio più vicina, che si trovava dietro di loro.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

    Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

    Fuori venerdì 23 febbraio ‘Realness’, il nuovo singolo di Cecchy

    Nuovo singolo di Cecchy "Realness" in uscita venerdì 23 febbraio "Cecchy continua a raccontare la complessa realtà del quartiere di Ponticelli con il suo...

    I piatti della Quaresima a Napoli alla trattoria e pizzeria “Ieri,Oggi, Domani”

    Nel nome dei piatti della Quaresima a Napoli, la trattoria e pizzeria “Ieri,Oggi, Domani”, con il suo patron Pasquale Casillo, ha dedicato un momento...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE