Napoli, Manfredi: “Troppe armi tra i minori, è un’emergenza”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha dichiarato che è necessario affrontare questa situazione urgente. Tuttavia, allo stesso tempo, è fondamentale concentrarsi sulla creazione di occupazione, crescita e sul trattamento dei problemi sociali.

Manfredi ha espresso queste preoccupazioni dopo una riunione del consiglio comunale, nonché dopo i funerali di Giovanbattista Cutolo, un giovane ucciso da un minorenne con tre colpi di pistola in circostanze futili.

Il sindaco ha sottolineato che il Comune di Napoli ha preso misure per potenziare i servizi sociali, assumendo assistenti sociali, maestre e educatori. L’obiettivo è rafforzare le azioni di supporto sociale che sono essenziali per affrontare questa situazione critica.

    Le persone coinvolte stanno lavorando sodo e si sono assunte la responsabilità di assistere tanti minori. La piattaforma sulla dispersione scolastica sta funzionando a pieno regime. Nonostante tutto, il sindaco ha riconosciuto che c’è sempre di più da fare, ma ha sottolineato che si stanno facendo tutti gli sforzi necessari per affrontare la situazione.

    Il problema della mancanza di lavoro è un problema di lunga data per la città di Napoli. Il sindaco ha affermato che è necessario rispondere a questo problema aumentando i controlli, ma anche creando opportunità di sviluppo, che significa più posti di lavoro e più possibilità di occupazione per coloro che ne hanno bisogno e per i giovani che desiderano rimanere nella città. “Dobbiamo fornire risposte concrete”, ha aggiunto.

    Il sindaco ha anche riferito di aver discusso a lungo con il ministro Piantedosi. Oggi incontrerà il ministro a Roma per discutere di temi legati all’immigrazione. Ha chiesto un maggiore controllo del territorio e più interventi, specialmente nelle aree più problematiche, per garantire una presenza dello Stato più forte e per far sì che i cittadini si sentano più sicuri.

    Manfredi ha fatto queste dichiarazioni in riferimento all’operazione interforze in corso ai Quartieri Spagnoli, che è stata avviata questa mattina. Questa operazione segue l’omicidio di Giovanbattista Cutolo da parte di un minorenne con tre colpi di pistola lo scorso 31 agosto.

    Manfredi ha affermato che esiste già un grande impegno quotidiano, ma è necessario fare di più. Il Comune di Napoli farà la sua parte e si aspetta un aumento del personale e una maggiore presenza, soprattutto durante le ore notturne, per garantire ai cittadini una maggiore sicurezza e far sentire loro la presenza dello Stato.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Tifosi violenti, il Questore di Napoli emette 10 nuovi Daspo

    Il Questore di Napoli ha emesso 10 provvedimenti di...

    DALLA HOME

    Tifosi violenti, il Questore di Napoli emette 10 nuovi Daspo

    Il Questore di Napoli ha emesso 10 provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive (DASPO), per periodi variabili da uno a cinque anni, nei confronti di altrettanti tifosi violenti, con età compresa tra i 26 e i 49 anni. Questi provvedimenti, istruiti dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura,...

    Napoli, arrestato il ladro di smartphone del Centro Direzionale

    Napoli. Due donne hanno denunciato di essere state vittime di furto e tentato furto dei loro cellulari all'interno del Centro Direzionale a Napoli. Le guardie giurate hanno poi individuato e consegnato alla polizia il sospettato, un 21enne napoletano con precedenti di polizia. Dalle indagini è emerso che il 21enne era responsabile...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE