Al Suor Orsola laurea honoris causa ad Alfonso Iaccarino in Scienze dell’educazione

“Con la sua pluripremiata arte culinaria e con la...

Camorra, il boss sopravvissuto all’agguato stava progettando la vendetta: arrestato con figlio e cognato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Progettavano un’ azione di risposta a un agguato. Per questo agenti della Squadra Mobile di Napoli e del commissariato del quartiere di Ponticelli hanno eseguito tre decreti di fermo, sventando un agguato, una ‘stesa’ di camorra nell’area Est di Napoli.

PUBBLICITA

I tre fermati sono Ciro Naturale, detto ‘o mellone, 46 anni, sopravvissuto ai sicari lo scorso 9 luglio e tornato a Ponticelli un mese fa, suo figlio e suo cognato. Il provvedimento e arrivato dopo un dialogo intercettato in auto.

I tre su disposizione della Dda di Napoli sono stati rinchiusi nel carcere di Poggioreale in attesa dell’udienza di convalida davanti al gip del Tribunale di Napoli.

Ciro Naturale considerato il reggente del clan De Micco di Ponticelli era stato ferito gravemente il nove luglio scorso ed era uscito dall’ospedale solo da poche settimane.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE