LA CLASSIFICA

Il caffè più caro d’Italia a Bolzano, a Messina si scende sotto 1 euro

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ Bolzano la città dove la tazzina di caffè è più cara quest’anno nella classifica fornita da Assoutenti sui dati del Ministero delle Imprese e del Made in Italy. A Messina invece c’è il caffè meno caro, un soffio sotto a un euro (95 cent). L’espresso è passato da una media nazionale di 1,04 euro del 2021 agli attuali 1,16 euro.

Solo nei bar di tre città italiane, Catanzaro, Reggio Calabria e Messina, si può ancora consumare un espresso a prezzi inferiori a 1 euro a tazzina, mentre in ben 22 province i listini superano quota 1,20 euro. Questa la classifica pubblicata da Assoutenti, stilata in base ad un recente studio.

Le città più care sono Bolzano (1,34 euro), Trento (1,31 euro) e Belluno (1,28 euro). Fuori dal podio Padova (1,27 euro) e Udine (1,26 euro). La corona di città meno cara va invece a Messina (0,95 euro), segue Reggio Calabria (0,99 euro) con Catanzaro (0,99 euro). Avellino è terza (1,02 euro) con Siracusa (1,02 euro), Napoli (1,03 euro) e Bari (1,04 euro) chiudono la top 5. Le prime cinque città con i rincari maggiori dal 2021 ad oggi sono invece: Cosenza 36,4%; Catanzaro 23,8%; Pescara 22,0%; Bari 20,9%; Palermo 19,4%.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Napoli, 11 strade a rischio crollo nella Municipalità 5

Ci sono ben 11 strade a rischi crollo nella zona della Municipalità 5 di Napoli. La presidente Milena Cozzolino, dopo la voragine davanti al...

 San Felice a Cancello, aveva 151 dosi di cocaina: arrestato 34enne

Un uomo di 34 anni di San Felice a Cancello è stato arrestato dai carabinieri mentre si trovava in possesso di 151 dosi di...

Violenta lite in strada a Carinaro per una precedenza non data: il video virale sul web

A Carinaro si è verificata una violenta lite tra due automobilisti a causa di una precedenza non data. La situazione è degenerata in una...

Camorra, il boss pentito Pasquale Cristiano: “Ci fu un summit di 30 persone per decidere di eliminarci”

La faida di camorra che nei mesi scorsi ha insanguinato le strade di Arzano e dei comuni vicini aveva trovato il suo apice nel...

Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

I feriti sono Giancarlo Possente, capopiazza alla "33" per conto degli Abbinante e Pasquale Parziale ritenuto vicino alla Vanella Grassi

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE