Cicciano arrestato pregiudicato: aveva droga e armi in un casolare

Pregiudicato di Cicciano arrestato per possesso di oltre due...

Blitz a Caivano: sequestrato anche un ‘altarino’ della camorra

SULLO STESSO ARGOMENTO

Anche un ‘altarino’ dei clan è stato sequestrato dalla Polizia metropolitana, con il coordinamento della procura di Napoli Nord, nel corso del maxi blitz delle forze dell’ordine nel Parco Verde di Caivano.

PUBBLICITA

Un’operazione durante la quale sono state eseguite decine di perquisizioni sia nel quartiere, sia nelle località limitrofe. Questo il bilancio. Tre persone sono state denunciate per contrabbando di tabacchi lavorati esteri poiché trovate in possesso di cinque chili di sigarette senza il marchio del Monopolio di Stato.

Sequestrati 44.000 euro complessivi, due ordigni, di cui uno rudimentale, oltre 170 cartucce di vario calibro, 3 armi bianche, compresa una mazza da baseball, un coltello a serramanico e un arco, cinque bilancini di precisione, circa 408 grammi di hashish, 375 grammi di marijuana e 28 di cocaina.

In un appartamento in disuso, sono stati rinvenuti materiale per il confezionamento della droga, una pistola replica e numerose munizioni. Durante il blitz sono stati inoltre eseguiti controlli amministrativi riguardanti il rispetto del Codice della Strada e delle condizioni di salubrità ambientale ed igienico-sanitaria.

In questo contesto sono state identificate 141 persone, controllati 110 veicoli e sequestrate 10 autovetture, di cui 9 senza assicurazione e una risultata rubata a Macerata. Contestate 11 violazioni del Codice della Strada, ritirate 7 patenti di guida e 4 veicoli sono stati sospesi dalla circolazione.

L’altarino abusivo sequestrato, collocato nel cuore del parco Verde, era stato già rimosso nel 2020 ed è stato successivamente ricostruito. L’edicola votiva rappresentava il volto di un pregiudicato.

Gli investigatori, coordinati dal procuratore della Repubblica del tribunale di Napoli Nord Maria Antonietta Troncone, lo hanno rimosso liberando l’area dal manufatto. Un intervento ritenuto dalla procura “di grande importanza in quanto la rimozione di simboli del genere – si legge in una nota della Polizia metropolitana – dà il senso della supremazia dello Stato sul territorio.

Grazie alla sinergia tra le forze dell’ordine sono stati già recentemente abbattuti oltre venti altarini tra Napoli e provincia”. Sempre durante il blitz sono stati scoperti dagli agenti della Polizia metropolitana, specializzati nella repressione dei reati su animali e fauna selvatica, alcuni animali esotici detenuti irregolarmente in gabbie in una abitazione privata.

Si tratta di scoiattoli di Prevost, ma c’erano anche cuccioli di pastori tedeschi. Trovate anche 50 gabbie con uova di uccelli esotici. I proprietari sono stati denunciati per illecita detenzione e maltrattamento. Accertata anche l’assenza di requisisti sulle condizioni igienico-sanitarie dei locali dove erano detenuti gli animali.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE