Caldo torrido a Napoli: allerta gialla per oggi

Napoli. Temperature in aumento: Il caldo si intensifica a...

Punta Campanella, torna in azione lo Spazzamare: raccolta differenziata direttamente dagli yacht

SULLO STESSO ARGOMENTO

Da ieri è attivo il mezzo del Ministero dell’Ambiente gestito dall’Area Marina Protetta. Con Penisola Verde parte lo smaltimento rifiuti dalle grandi barche

PUBBLICITA

L’Area Marina Protetta Punta Campanella lancia un nuovo servizio per il mare e la sostenibilità della penisola sorrentina e della costiera amalfitana: la raccolta dei rifiuti direttamente dalle grandi unità da diporto.

Da ieri è infatti attivo lo Spazzamare del Ministero dell’Ambiente in dotazione al Parco. Lavorerà 5 giorni a settimana. Tre giornate saranno dedicate alla pulizia superficiale del tratto di mare tra Vico Equense e Positano, toccando i vari comuni dell’Area Marina Protetta. Il mezzo raccoglierà i rifiuti solidi galleggianti.

Negli altri due giorni della settimana è previsto un servizio innovativo: la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti direttamente dagli yacht e dalle grandi imbarcazioni ancorate in rada o nei porti della zona. Il servizio sarà effettuato in collaborazione con Penisola Verde e consentirà un rapido smaltimento a terra dei rifiuti differenziati, senza il rischio di disperderli nell’ambiente e in mare.

“Ieri abbiamo iniziato un nuovo percorso verso la sostenibilita del turismo nautico nell’Area Marina Protetta e nei comuni del Parco.- spiega Lucio De Maio, Direttore dell’Amp Punta Campanella-Nel primo giorno di attività, ieri a Sorrento, il nostro nuovo spazzamare si è incontrato casualmente con il mezzo dell’Arpac intento a prelevare i campioni per il consueto monitoraggio.

Un’immagine che, da ex Responsabile dell’Unità Mare dell’Agenzia Regionale Protezione Ambientale, mi ha suscitato particolare emozione e che trovo beneaugurante per le azioni che andremo a compiere come Area Marina Protetta grazie allo Spazzamare.

In particolare- conclude il Direttore- questo nuovo servizio di raccolta rifiuti direttamente in mare, rivolto alle grandi unità da diporto, potrà essere un nuovo tassello per rendere sempre più sostenibile e innovativa l’accoglienza lungo le nostre coste”.

Anche il Presidente Lucio Cacace esprime la sua soddisfazione per l’attivazione del servizio: “Un’ ulteriore spinta per la nostra strategia che punta alla tutela ambientale e a un turismo di qualità, sostenibile e rispettoso del mare”.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE