Cicciano arrestato pregiudicato: aveva droga e armi in un casolare

Pregiudicato di Cicciano arrestato per possesso di oltre due...

Osservatorio pedoni Asaps, 227 vittime dall’inizio del 2023

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sono 227 i pedoni morti sulle strade italiane dall’1 gennaio al 30 luglio, secondo i dati dell’Osservatorio Asaps, Associazione sostenitori e amici della Polizia Stradale, in collaborazione con Sapidata. Un dato parziale, che non tiene conto dei gravi feriti che molto spesso perderanno la vita negli ospedali anche a distanza di mesi. Nell’ultima settimana sono stati sette i decessi tra gli utenti più vulnerabili, quattro dei quali in Campania.

PUBBLICITA

Molti pedoni sono stati travolti sulle strisce pedonali dei centri urbani, nonostante sia prevista la perdita di 8 punti dalla patente in caso di mancata precedenza da parte dei conducenti di veicoli, o addirittura mentre camminavano sul marciapiede. Nel Lazio c’è stata una vera strage con 39 decessi, quasi un quinto del totale, di cui 20 a Roma. Seguono Veneto e Lombardia, con 24 decessi.

Secondo i dati per mese, 53 decessi sono avvenuti a gennaio, 36 a febbraio, 31 a marzo, 18 in aprile, 21 a maggio, 32 a giugno e 36 in luglio. Dall’analisi Asaps emerge che in giugno e luglio sono deceduti più pedoni rispetto al 2022, secondo i dati pubblicati dall’Istat (rispettivamente 28 e 35). Le vittime sono 143 uomini e 84 donne. Dal report Asaps risulta che gli anziani sono i più indifesi: 107 pedoni avevano più di 65 anni, oltre il 45%. Dieci pedoni avevano invece meno di 18 anni.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE