Massimiliano Gallo presentaFavoloso’ a NapoliCittàLibro

Domenica 16 giugno 2024 ore 11.00 - Sala Calipso...

Il consigliere regionale Di Fenza: ‘Quasi aggredito dopo Frosinone-Napoli’

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Rincorsi, offesi e minacciati da un gruppo di tifosi locali”. E’ la denuncia del consigliere regionale della Campania Pasquale Di Fenza che segnala un “tentativo di aggressione” ai danni suoi e di un suo amico, ieri, al termine della partita Frosinone-Napoli, vinta dagli azzurri.

PUBBLICITA

I fatti, si legge in una nota di Di Fenza, si sono verificati al termine della gara quando il consigliere regionale, capogruppo di Centro Democratico, e il suo amico, sono stati inseguiti da 4 tifosi ciociari che avrebbero inveito nei loro confronti apostrofandoli “napoletani di m.”.

Al culmine dell’inseguimento i quattro hanno bloccato l’amico di Di Fenza, che ha negato di essere un tifoso del Napoli “per evitare il contatto”. “Sono molto dispiaciuto per quanto accaduto, non è possibile che dopo una partita di calcio, bisogna avere paura di abbandonare lo stadio perché dei balordi sono pronti a dare sfogo alle proprie frustrazioni”, dichiara Di Fenza.

“Desidero ringraziare il Presidente del Frosinone Stirpe che mi ha concesso gli accrediti in tribuna per assistere alla partita, mi complimento con la società e la prefettura che hanno organizzato un servizio d’ordine ottimale, peccato per questa brutta macchia che fa male al calcio, alla tifoseria ciociara e alla Seria A.

Abbiamo avuto tanta paura ma fortunatamente ce la siamo cavata. Poteva finire molto male. Non è la prima volta che episodi drammatici, come la morte del giovane Ciro Esposito, iniziano proprio cosi, da un tentativo di aggressione. Con il nuovo governo – conclude – ci auguriamo che si cambi passo negli stadi”. 


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO
googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE