IL CASO

Due cucchiai per il dolce? Costano 1,50 euro: il sovraprezzo al ristorante che fa discutere

SULLO STESSO ARGOMENTO

Due cucchiai per assaggiare il dolce? Costano 1,50 euro in più al pagamento finale del conto. La denuncia che ha fatto il giro del web arriva da un ristorante di Alba, città del Piemonte, ed è stata inviata da un mittente anonimo alla redazione del giornale “La Voce di Alba”, che ha pubblicato il tutto in giornata.

PUBBLICITA

La foto del cucchiaio ricevuto e dello scontrino in allegato è inequivocabile: l’aggiunta delle posate per assaggiare un dolce, in particolare una crema catalana costata 5 euro, costa 1,50 euro in più. Una segnalazione che ha scatenato inevitabilmente una nuova indignazione da parte dei social, con il popolo che è stanco dei continui rincari di questa folle estate 2023.

Sul caso si è espresso anche Massimiliano Dona, avvocato, giornalista e presidente di Consumatori.it, che ha spiegato come in teoria, dal punto di vista giuridico, si tratti di sovraprezzi giustificati e a tutti gli effetti legali in quanto già specificati e indicati nel menù. Dunque nulla di sbagliato, ma non basta per fermare la polemica.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO
googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE