Anziana di Castellammare sbaglia treno e si ritrova a Vicenza

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sale sul treno sbagliato e, dopo aver trascorso una notte nella stazione di Vicenza, si ritrova a vagare vicino alla strada provinciale 246 a Montecchio Maggiore, completamente disorientata.

La protagonista di questa disavventura è un’anziana di 73 anni, residente nel Comune di Castellammare di Stabia. Gli agenti della Polizia Locale dei Castelli sono intervenuti in zona San Vitale dopo aver ricevuto alcune segnalazioni in merito a una donna che, trasportando pesanti valigie e borsoni, stava procedendo a piedi e in stato confusionale lungo la via che dalla stazione delle corriere della città conduce ad Arzignano.

L’intervento di una pattuglia ha permesso di intercettarla a poche decine di metri dalla trafficata tangenziale che la pensionata stava per imboccare. Accompagnata in comando, rifocillata e verificate le sue condizioni di salute, gli agenti sono riusciti a rintracciare uno dei figli, residente a Carpi.

    Da quanto si è appreso in seguito, la 73enne, dopo avere trascorso qualche giorno nella città modenese per il compleanno di un parente, aveva preso il treno sbagliato che, anziché riportarla a casa in provincia di Napoli, era diretto a Vicenza.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, vede la polizia e cerca di inghiottire le dosi: arrestato a Porta Capuana

    Durante i servizi predisposti dalla Polizia di Stato, i Falchi della Squadra Mobile hanno individuato un individuo che stava per cedere droga a due...

    Novichok: cos’è l’arma chimica che ha avvelenato Alexei Navalny

    Il Novichok è  un veleno appartenente ad un gruppo di agenti nervini di quarta generazione sviluppati dall'Unione Sovietica negli anni '70 e '80. Sono...

    Maxi-risarcimento da 190mila euro ad un lavoratore esposto all’amianto

    L’avvocato Domenico Carotenuto: «La Giustizia italiana si è dimostrata attenta e imparziale nella gestione di questa vicenda»

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE