Napoli, tassisti e parcheggiatori abusivi alla Stazione Centrale: multe e sequestri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Incessante attività della Polfer contro il fenomeno dei tassisti e parcheggiatori abusivi: pesantissime sanzioni e sequestri nella Stazione di Napoli Centrale.

Gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria di Napoli, con mirati servizi di appostamento e attraverso la visione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti, hanno accertato e contestato diverse violazioni amministrative applicando le relative sanzioni.

Nel corso del servizio sono stati sanzionati due “parcheggiatori abusivi” ed uno di questi è stato, altresì, denunciato poiché sorpreso nuovamente a svolgere l’illecita attività.

    Un “tassista abusivo” è stato sorpreso, invece, mentre era intento ad attirare ignari turisti stranieri appena usciti dalla stazione e gli sono state contestate diverse violazioni del Codice della Strada, tra cui il sequestro ai fini della confisca del veicolo e ritiro della patente, elevando sanzioni per un ammontare di 2000 euro; lo stesso, tra l’altro, aveva escogitato un singolare sistema per comunicare con i viaggiatori attraverso il sintetizzatore vocale con traduzione simultanea di un noto browser.

    I turisti sono stati successivamente indirizzati dagli operatori presso il parcheggio dei taxi regolari con grande soddisfazione anche della categoria.

    Ai tre soggetti sanzionati è stato notificato l’ordine di allontanamento ex art. 9 del D.L. 14/2017, come modificato dal D.L. 130/2020, ed avviata la relativa istruttoria per l’applicazione del DACUR (divieto di accesso alle aree urbane).



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

    Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE