Napoli, coltellate al campo di calcetto: chiesto lo sconto di pena per il figlio di Maria Licciardi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Oggi, si é celebrata davanti al gip presso il tribunale di Napoli – dottor Visco – l’udienza preliminare a carico di Giuseppe Musella, figlio di Lady camorra, Maria Licciardi  e del nipote Gennaro Musella accusati di duplice tentato omicidio.

I difensori – previa acquisizione di una consulenza tecnica di parte tesa a sconfessare – sulla base della relativa gravità delle ferite riportate dalle persone offese a seguito dell’ accoltellamento subito – la qualificazione del fatto in termini di tentato omicidio – hanno chiesto che il processo si celebrasse nelle forme del rito abbreviato.

Del resto, agli atti, c’è un video acquisiti dal pm titolare delle indagini – dott. De Marco – che riprende nettamente l’aggressione e gli accoltellamenti contestati.



    Il gip ha disposto l’acquisizione della consulenza di parte, però, stante la complessità della vicenda, ha rinviato il processo a settembre. Il giudice ha inoltre accolto l’istanza con la quale i difensori di Gennaro Musella (avvocati e Rosario Arienzo e Marco Bernardo) sostenevano l’insussistenza di un concreto pericolo di reiterazione del reato, sostituendo il carcere con quella degli arresti domiciliari.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Acerra, incendia un’auto e poi si ferma a guardare il rogo: arrestato

    Antonio Bruno, residente ad Acerra, è stato arrestato dai Carabinieri della locale stazione per il presunto incendio doloso di un'auto. L uomo di 40 anni, è attualmente detenuto nel carcere di Poggioreale in attesa di giudizio. Una vettura Audi A4 è stata trovata avvolta dalle fiamme lungo corso Italia ad...

    Villaricca, scatta l’allarme del braccialetto elettronico e lo trovano con droga: arrestato

    A Villaricca, un giovane di 18 anni, Arsenio Ascione, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri locali per detenzione di droga a fini di spaccio. Il ragazzo era agli arresti domiciliari e quando è scattato l'allarme del suo braccialetto elettronico, i militari hanno deciso di intervenire per...

    Napoli, processo crollo Galleria Umberto: due imputati rinunciano alla prescrizione

    Due dei cinque imputati nel processo d'appello sulla tragedia della Galleria Umberto I di Napoli, accaduta il 5 luglio 2014, hanno deciso di rinunciare alla prescrizione. In quella tragica giornata, lo studente quattordicenne Salvatore Giordano, residente a Marano di Napoli, perse la vita a causa delle gravi ferite riportate quando...

    Altre tre scosse di terremoto nella notte ai Campi Flegrei

    Non si ferma lo sciame sismico nei Campi Flegrei. Nella notte appena trascorsa i sismografi dell'Ingv hanno registrato tre movimenti tellurici con epicentro nella Solfatara di magnitudo compresa fra i 2.0 e i 2.5. Il primo sisma è stato registrato alle 3,34 ed è stato di magnitudo 2. Poi alle...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE