Marcianise, coppia di pusher sorpresi con oltre 700 grammi di hashish

SULLO STESSO ARGOMENTO

Si erano appartati in macchina in via Santa Caterina, a Marcianise, in provincia di Caserta, e stavano fumando hashish quando sono stati sorpresi dai carabinieri della locale Stazione.

Alla vista dei militari dell’Arma il ventiduenne, alla guida del mezzo, ha lasciato la compagna ventenne, sua convivente, ed ha tentato la fuga a piedi spintonando un militare e allontanandosi velocemente. Il fuggitivo però, poco dopo, si è presentato spaontaneamente in caserma.

L’immediata perquisizione veicolare ha consentito di rinvenire, nella disponibilità della coppia, un marsupio contenete 1115,00 euro in banconote di vario taglio e due cellulari. La successiva perquisizione domiciliare, invece, ha permesso di rinvenire, occultati in vari mobili della cucina ed in altre stanze dell’appartamento 700 gr. di hashish, 50 gr. di marijuana, 5 gr. di cocaina, oltre a materiale vario utilizzato per il confezionamento ed il taglio dello stupefacente.

    Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Per la coppia di Marcianise, che dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sono scattata le manette. Sono stati entrambi sottoposti ai domiciliari, a disposizione della competente autorità giudiziaria.






    LEGGI ANCHE

    Al Museo-FRaC Baronissi presentazione del libro ‘Poetiche Impertinenze’, di Rossella Nicolò e Giancarlo Cav...

    Venerdì 23 febbraio alle ore 18:30, nel Salone della conferenze del Museo-FRaC Baronissi, sarà presentato il libro di Rossella Nicolò e Giancarlo Cavallo POETICHE...

    Pagani, sequestrata una fabbrica che riproduceva illegalmente prodotti della SSC Napoli

    Un ingente quantitativo di merce contraffatta sequestrata, tre lavoratori in nero denunciati Nell'ambito dell'intensificazione delle attività di contrasto alla contraffazione, la Guardia di Finanza di...

    Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

    Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE