L’acquedotto carolino nelle fotografie di Gigino Nostrale: ultimo appuntamento della rassegna vanvitelliana del Museo ...

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ultimo appuntamento della rassegna “Luigi Vanvitelli 1773-2023 – Per i 250 anni dalla morte” organizzata dal Museo Civico di Maddaloni per ricordare il grandioso architetto della Reggia di Caserta, dell’acquedotto carolino e dell’altare della chiesa del Corpus Domini di Maddaloni.

Sabato 24 giugno 2023 alle ore 17:30 ci sarà l’inaugurazione della mostra fotografica “L’acquedotto carolino attraverso l’obiettivo fotografico di Gigino Nostrale” realizzata e curata appunto dall’artista Gigino Nostrale, grande amico del Museo Civico con il quale ha sempre collaborato.

Con le sue opere fotografiche, tutte rigorosamente in bianco e nero, Nostrale porta lo spettatore a ripercorrere le strutture ed i luoghi che rientrano nel percorso dell’acquedotto realizzato sempre dal grande Vanvitelli. Si parte dalle vasche di raccolta di Airola, passando per i comuni di Moiano e Bucciano, giungendo agli stupendi Ponti della Valle, per poi proseguire verso la Reggia di Caserta. L’attenzione dell’artista non si ferma però al palazzo reale. Con il suo obiettivo, Nostrale ci accompagna anche alla scoperta delle ramificazioni meno note, toccando le seterie di San Leucio e la Reggia di Carditello. Un viaggio incredibile ed emozionante.



    Prima di inaugurare la mostra, sono previsti alcuni interventi. Nella sala Polivalente del Museo prenderanno la parola il sindaco Andrea De Filippo, la responsabile scientifica del Museo Civico Maria Rosaria Rienzo, il giornalista Raimondo Raffaele, lo storico locale mons. don Francesco Perrotta, ed infine l’artista Gigino Nostrale.
    La cittadinanza è invitata




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    ‘Un Fantasma a Napoli’, presentazione del nuovo romanzo di Carlo Animato alla Feltrinelli di Piazza dei Mart...

    Il prossimo mercoledì, alle 18, presso la libreria Feltrinelli di Piazza dei Martiri, verrà presentato il romanzo "Un fantasma in pretura, ovvero l’anno in cui a Napoli sfrattarono l’Aldilà" dell'autore Carlo Animato. Il libro narra di un caso singolare realmente accaduto agli inizi del XX secolo, riguardante una presunta infestazione paranormale in un antico palazzo dei Quartieri Spagnoli a Napoli. La vicenda, che coinvolse preti, autorità e giornalisti, si concluse con un processo in tribunale...

    Caivano, casa trasformata in piazza di spaccio: arrestate due donne

    Valentina Cirico e Filomena Ambrosio, rispettivamente di 33 e 35 anni, avevano trasformato la casa in una vera e propria piazza di spaccio in cui ricevevano i clienti. I carabinieri stavano monitorando il continuo via vai di persone da quell'abitazione di Caivano e quando hanno capito che potevano trovare la droga sono intervenuti. Durante la perquisizione, infatti i Carabinieri hanno sequestrato 90 dosi di cocaina, 108 grammi della stessa sostanza da suddividere, 6 bustine di marijuana...

    Qualiano, 15enne in giro con tirapugni, coltello e proiettile

    Un 15enne di Qualiano è stato denunciato per il possesso di armi dopo essere stato fermato dai carabinieri in sella a uno scooter senza assicurazione. Durante un controllo alla circolazione, i militari hanno scoperto un tirapugni, un coltello a scatto di 21 centimetri e 49 cartucce a salve nascoste nel sottosella del veicolo. Il giovane, che era in compagnia di un amico,  è stato trovato particolarmente nervoso al momento dell'arresto. Il materiale è stato sequestrato insieme allo...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE