Capri, progetto di Federalberghi per formare 15 nuovi bagnini

SULLO STESSO ARGOMENTO

Mare Sicuro a Capri grazie ad un progetto lanciato da Federalberghi Isola di Capri che ha portato a termine un corso di formazione per 16 bagnini che avranno il compito di vigilare sulla sicurezza dei turisti che anche quest’estate affolleranno l’isola.

Il corso ha previsto la formazione sulle tecniche di salvataggio in acqua oltre a tecniche di primo soccorso come la manovra di soffocamento e il massaggio cardiaco.

“La formazione in associazione iniziata negli alcuni mesi fa dall’ex presidente della nostra associazione, Sergio Gargiulo e portata avanti negli anni può essere come in questo caso un importante risorsa per migliorare la qualità del lavoro dei nostri operatori turistici” spiega il presidente di Federalberghi Isola di Capri, Lorenzo Coppola.



    “Oggi sicurezza significa anche qualità dell’offerta e le persone formate ad un efficace primo soccorso spesso costituiscono la differenza tra la vita e la morte” aggiunge Coppola.
    Il progetto nasce anche nel ricordo di un evento di cronaca del recente passato.

    “Solo pochi anni fa – racconta il Presidente della Federalberghi dell’Isola Azzurra – Capri ha perso uno dei propri ospiti per un incidente in mare. Non avremo mai la controprova di cosa sarebbe successo se ci fossero state delle persone formate sul primo soccorso ma al contempo avemmo sempre lo scrupolo che si poteva fare di più”.

    Il corso di formazione in salvataggio è stato gestito dalla sezione di Napoli della Società Nazionale di Salvamento presieduta da Fortunato Comparone e grazie all’istruttore Emanuele Esentato che da anni è impegnato nella formazione dei bagnini dell’isola.

    “Capri è un albergo a cielo aperto e la sicurezza dei propri abitanti e dei tanti visitatori non deve essere lasciata al caso sotto nessun aspetto soprattutto perché si sa che nell’epoca dei tagli alla sanità, realtà piccole come la nostra non hanno altro strumento per salvaguardare la propria utenza che un primo pronto soccorso efficace.

    Auspichiamo nel futuro la prosecuzione di iniziative simili affiancate da un’opera di sensibilizzazione realizzata di concerto con le amministrazioni affinché si possa rendere l’isola un posto più sicuro”, conclude Coppola.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Incontro con Yvonne Carbonaro per la Giornata Mondiale del Libro. Martedì 23 aprile 2024 ore 17.30 all'Instituto Cervantes (Via Chiatamone, 6G - Napoli). In occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, l'Instituto Cervantes di Napoli organizza un incontro con la scrittrice Yvonne Carbonaro. Martedì 23 aprile alle...
    Il Napoli ha svolto la sessione di allenamento di questa mattina presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno, continuando la preparazione per il prossimo match contro l'Empoli, che è in programma domani allo Stadio Castellani per la 33ª giornata di Serie A. Gli azzurri hanno iniziato la loro giornata...
    Martedì 23 aprile, alle ore 11, nella splendida cornice del 'Vega Luxury' di Teverola, sarà presentata l’ottava edizione del "Trofeo D'Alterio Group". L'evento calcistico, patrocinato dai Comuni di Villaricca e di Mugnano di Napoli, e da Coni, Federcalcio e Ldn , Figc, Coni e Lnd Campania, si conferma tra...
    Durante un controllo della polizia ai tornelli dello Stadio Olimpico, in occasione della partita di Europa League tra Roma e Milan, è stato arrestato un tifoso trovato in possesso di 47 bustine di cocaina. L'uomo, un 45enne romanista con legami con gli ambienti ultras del tifo giallorosso, è stato...

    IN PRIMO PIANO