Traffico di droga a Gragnano, fermate nove persone

SULLO STESSO ARGOMENTO

I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali emessa dal GIP del Tribunale di Napoli (3 custodie in carcere, 3 arresti domiciliari, 2 divieti di dimora in Napoli e provincia, un obbligo di dimora).

Traffico di cocaina e marijuana a Gragnano

L’operazione è stata svolta su richiesta della Procura della Repubblica di NapoliDirezione Distrettuale Antimafia, a carico di persone gravemente indiziate, a vario titolo, dei reati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti nonché di detenzione a fini di spaccio di droga (del tipo cocaina e marijuana).

Il sodalizio criminoso diretto da un detenuto

Dalle indagini eseguite dalla Guardia di Finanza di Massa Lubrense sarebbe emersa l’esistenza di un sodalizio criminoso operante nella penisola sorrentina e diretto da un soggetto che, benché detenuto, sarebbe riuscito ad impartire le proprie disposizioni utilizzando cellulari e schede telefoniche illecitamente introdotti all’interno del carcere.

    Inoltre, sarebbero stati ricostruiti vari episodi di detenzione e spaccio di droga, realizzati nell’arco di tempo tra il maggio 2021 ed il novembre del medesimo anno.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Angri, ladri al ristorante con ragazzi autistici, Gemma: “Atto vile verso i più deboli”

    "Un attacco vile ha colpito il ristorante solidale Raù di Angri, in provincia di Salerno. Sono vicina ai fondatori del laboratorio che si occupa...

    “Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

    "Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

    Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

    Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE