Sangiuliano: Mann di Napoli diventerà museo di prima fascia

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ uno dei più importanti al mondo, deve essere epicentro.

“Il Museo archeologico nazionale di Napoli, grazie all’opera del direttore Giulierini e di chi fa un lavoro di regia, diventerà museo di prima fascia. Ci stiamo lavorando. Mi domando come mai non ci avesse pensato prima qualcuno”.

Ad annunciarlo il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, in conferenza stampa al Museo archeologico nazionale di Napoli per presentare la mostra ‘Alessandro Magno e l’Oriente’ e il restauro del mosaico della Battaglia di Isso.

    “La storia che c’è qui dentro – ha detto – ne fa un museo di prima fascia, è uno dei più importanti musei archeologici al mondo se non forse il più importante. E dev’essere anche un luogo epicentro”. “Concepisco l’espansione del Mann pensando che possa prendere la cura e lavorare per il rilancio della Galleria Principe di Napoli, che è una bellissima galleria ma è oggettivamente in condizioni di degrado, ma che può diventare un luogo di cultura. Poi stiamo lavorando – ha aggiunto il ministro – al grande progetto dell’Albergo dei Poveri, abbiamo 148 milioni di euro, una somma consistente, ma secondo me ce ne vogliono 300 come la grande biblioteca di Francia. Lì immaginiamo di dare uno spazio importante al Mann per esporre le collezioni che gli esperti riterranno che potranno essere esposte e troveranno un posizionamento stabile”, ha concluso Sangiuliano.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, evade dai domiciliari a Porta Nolana: 55enne arrestato dalla Polizia

    Napoli. Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato di Polizia Vicaria-Mercato hanno arrestato un uomo di 55 anni per evasione dai domiciliari. Durante un controllo di routine, gli agenti hanno accertato che l'uomo, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per reati di droga e violenza, non era presente nella...

    Social vietati fino ai 16 anni: FdI e Pd contro i baby influencer

    Roma. Fratelli d'Italia e Partito Democratico si schierano contro i baby influencer e propongono una legge per vietare l'utilizzo dei social network ai minori di 16 anni. La proposta, depositata in Senato da Lavinia Mennuni (FdI) e alla Camera da Marianna Madia (PD), ha l'obiettivo di tutelare i minori dai...

    CRONACA NAPOLI