A Napoli supermercato sequestrato dopo rogo diventa regno topi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Centinaia di topi hanno invaso da mesi a Napoli gli edifici adiacenti a un supermercato che, posto sotto sequestro dopo un incendio che lo ha parzialmente distrutto, è diventato regno dei ratti che trovano abbondante cibo sugli scaffali ancora pieni di alimenti.

A subirne le conseguenze le numerose famiglie dei residenti che hanno annunciato per sabato prossimo un flash mob di protesta per chiedere un immediato intervento di bonifica. Nei video mostrati dai residenti si vedono decine di topi che entrano ed escono dalle rovine del supermercato a pochi metri da porte e balconi che gli abitanti sono costretti a tenere sbarrati per evitare che i ratti entrino in casa.

“Siamo alle prese con una massiccia infestazione di topi – si legge in una nota del comitato istituito all’indomani dell’incendio dello scorso dicembre – e non possiamo attendere i tempi della magistratura per intervenire sull’area posta sotto sequestro e sabato alle diamo appuntamento a tutti le persone solidali con la nostra protesta sabato 27 alle ore 10 in Via Lahalle per chiedere di rimuovere i sigilli per consentire di svuotare il supermercato e provvedere alle operazioni di derattizzazione”.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

telegram

LIVE NEWS

Casalesi in Toscana: 18 indagati per riciclaggio, fatture false e bancarotta

Casalesi in Toscana: la Procura di Firenze ha chiuso...
DALLA HOME

Casalesi in Toscana: 18 indagati per riciclaggio, fatture false e bancarotta

Casalesi in Toscana: la Procura di Firenze ha chiuso le indagini su un presunto "sodalizio" dedito a reati finanziari con l'aggravante di aver favorito il clan dei Casalesi. Sono 18 gli indagati, tra imprenditori e società, originari o residenti in diverse province italiane. Le indagini, condotte dalla Guardia di Finanza...

Scarcerato Raffaele Panella: trovato con hashih e cocaina

A Benevento è stato scarcerato Raffaele Panella: era stato arrestato il 17 febbraio 2020 poiché trovato in possesso di circa 26 grammi di hashish e 1,20 grammi di cocaina. E' stato assolto dal tribunale di Benevento in composizione monocratica (giudice Monaco su conforme richiesta del Vpo) perché il fatto non...

CRONACA NAPOLI

TI POTREBBE INTERESSARE