Napoli, agente municipale aggredito spara e ferisce un clochard

SULLO STESSO ARGOMENTO

Momenti di paura proprio davanti al Duomo di Napoli. Un senza fissa dimora di origine africana ha colpito alla testa con una spranga un agente municipale che lo aveva invitato ad alzarsi dal porticato dove diversi altri clochard come lui da tempo trascorrono la notte.

L’agente, a terra, secondo la ricostruzione fornita, ha sparato mentre l’immigrato cercava ancora di colpirlo ferendo l’uomo ad una gamba. Sul posto numerosi passanti che hanno cercato di fermare l’immigrato e poi tentato di prestare i primi soccorsi all’agente ferito.

L’operazione di oggi era condotta nell’ambito delle attività del nucleo Tesm, Tutela emergenze sociali e minori, che vede coinvolti oltre agli agenti municipali anche gli assistenti sociali.



    L’agente municipale avrebbe sparato almeno sette colpi mentre a terra veniva colpito con una spranga. Ai soccorritori l’agente è apparso con il volto tumefatto dai colpi subiti. L’arma usata dallo straniero è un tondino di ferro, di quelli che di solito si trovano dentro i pilastri.

     La polizia ha evitato il linciaggio del clochard di origine nord africana

    Sul posto è intervenuta la Polizia di Stato per bloccare un tentativo di linciaggio ai danni del senza fissa dimora che aveva aggredito un vigile. I poliziotti hanno portato via l’aggressore: qualcuno tra la folla ha cercato di colpirlo con calci mentre alcune donne hanno applaudito all’intervento.

    L’aggressione e gli spari si sono verificati mentre la strada era affollata di turisti che raggiungono il centro storico. Il dormitorio usato dai senza fissa dimora si trova sotto i portici del Duomo di Napoli, proprio davanti all’ingresso del Museo del Tesoro di San Gennaro, meta continua di visitatori.

    Entrambi i feriti sono stati trasportati in ospedale

    Sul posto polizia insieme con un ambulanza per prestare soccorso ad entrambi i feriti.  Per le ferite riportate l’agente della municipale e’ stato trasportato all’Ospedale del Mare, mentre il clochard al Vecchio Pellegrini e non e’ in pericolo di vita.

    L’arma usata dall’agente municipale è stata sequestrata. Ora ci sarà un’inchiesta da parte della magistratura. Si ascolteranno i protagonisti e i testimoni. Si cercando anche riscontri utili dalla visioni delle immagini delle telecamere pubbliche e private presenti in zona.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Nessun "6", né "5+1" al concorso odierno del Superenalotto. Realizzati invece sei 5 da 31mila euro. Il jackpot per il "6" sale a 91.900.000,00 euro. Questa la combinazione vincente del concorso SUPERENALOTTO di oggi: 15-27-42-53-65-85. Numero Jolly: 88. Numero Superstar: 49. Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.61 di oggi: Superenalotto Punti 6:...
    Ecco le estrazioni del Lotto di oggi 18 aprile: BARI 13 39 14 70 78 CAGLIARI 67 65 03 87 63 FIRENZE 85 90 19 67 78 GENOVA 60 81 39 33 13 MILANO 90 01 83 11 88 NAPOLI 18 12 80 29 19 PALERMO 50 83 40 24 12 ROMA 74 48 75 65 37 TORINO...
    Dal 2020 al 2024, si sono verificati 302 suicidi nelle carceri italiane. La Lombardia è stata la regione con il numero più elevato di suicidi in carcere negli ultimi anni (48), seguita dalla Campania (33). Questi dati sono stati resi noti in occasione dei presidi organizzati in 50 città italiane,...
    Palazzo Reale di Napoli si prepara ai ponti di primavera e alla grande affluenza turistica in città organizzando una serie di aperture straordinarie e di iniziative per implementare l’offerta culturale al pubblico. Sabato 20 torna l’iniziativa Il sabato dei depositi, aperture straordinarie del terzo sabato del mese, con una visita...

    IN PRIMO PIANO