A ‘Storie al femminile’ i racconti dell’anima di Ester Andreola

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un nuovo intenso appuntamento con la scrittura e la letteratura in rosa prenderà vita a “Storie al Femminile” il prossimo sabato 20 maggio, alle 18, a Ogliastro Cilento.

La Fondazione Matteo e Claudina de Stefano ospiterà il viaggio nell’anima di Ester Andreola e il suo “L’Albero dormiente” (Il Papavero edizioni), un libro che si rivolge a tutti, giovani ed adulti che si pongono domande sulla vita.

Richiamando più tempi e più mondi, lungo il filo rosso di un dialogo che vede una madre (io narrante) raccontare alla propria figlia (Sarah), si intrecciano le storie di un passato, apparentemente lontano. La vicenda si snoda lungo la narrazione di tre fiabe, ognuna completa, ognuna profondamente autonoma ma, allo stesso tempo, legata alla successiva ed ogni storia offre al lettore la possibilità, se lo desidera, di entrare nelle profondità del suo essere.

    Se il re della prima fiaba rifugge il dolore e la vita stessa per poi cedere e tuffarsi nel mondo, l’immagine del drago della seconda storia rappresenta le nostre più vere e profonde paure. Cavalcare il drago è il salto che si chiede a coloro che vogliono prendere coscienza della propria forza, per imparare ad accogliere la vita, riconoscendo il buio e la luce, perché solo una scelta consapevole potrà permettere all’uomo di crescere.

    Sarà la terza storia a dare il senso completo dell’ordito, perché è solo aprendo consapevolmente il proprio cuore che si potrà percepire e scoprire l’amore, il flusso interiore e universale che spinge gli uomini verso la verità e la bellezza. E la piccola Sarah, protagonista silente e in apparenza dormiente, rappresenta il segno concreto del possibile risveglio, quale atto consapevole di ogni singolo uomo o donna di questo mondo.

    “Si chiude, così, il cerchio o, meglio, i sentimenti circolari che dall’alfa all’omega sono parte della forza dell’Amore, finalmente acquisito in una sua dimensione universale e senza tempo” – spiega l’autrice. Le splendide illustrazioni del libro sono state realizzate da Enzo Lauria.

    Pedagogista, esperta di processi educativi, artistici e culturali, Ester Andreola collabora con enti, fondazioni e associazioni, promuovendo iniziative formative, mostre, concorsi, sia in ambito regionale che nazionale. Si occupa, in particolar modo, di processi creativi ed artistici, psico-socio-pedagogici e comunicativo – relazionali. Ha scritto numerosi saggi e articoli. Già dirigente scolastico, attualmente è componente del Comitato Tecnico della Rete Nazionale dei Licei Artistici, nonché dell’Associazione A.Bi.Li.Art A.P.S (Amici della Biennale dei Licei Artistici), con incarico di referente per la Campania.

    Come ad ogni incontro, in dialogo con la scrittrice ci sarà il giornalista Alfonso Sarno. Le battute finali saranno affidate ad un ospite misterioso, per un commento puntuale. Ingresso libero.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    La camorra spara a Pomigliano e Torre Annunziata: bossoli in strada

    La provincia di Napoli è stata scossa da due sparatorie nella serata di ieri. I carabinieri sono intervenuti in due città diverse dopo la...

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    Napoli, chiede scusa in aula e vuole risarcire il motociclista che investì e uccise Elvira Zibra sul Lungomare

    Processo al motociclista napoletano Gianluca Sivo accusato di omicidio colposo per la morte di Elvira Zibra, investita mentre era in sella alla sua moto...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE