Napoli, studenti Vico protagonisti del progetto Edu ri-connettiamoci

SULLO STESSO ARGOMENTO

Si terrà a Napoli oggi, dalle 9 alle 12, al Parco Viviani, l’evento conclusivo del progetto Edu 2022/23 Ri-connettiamoci, a cura del comitato campano dell’Associazione Italiana Giovani per l’Unesco. Protagonisti gli alunni e le alunne delle classi II B e III C (circa 50 studenti) del liceo ginnasio statale Gian Battista Vico di NAPOLI.

Il progetto educativo Edu, che ha ricevuto il patrocinio morale del Comune di NAPOLI, è in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030, con il programma ministeriale Rigenerazione scuola (2022) – e gli intenti della Convenzione di Faro su benessere e patrimonio.

Nelle sue azioni e obiettivi, il progetto Ri-connettiamoci si intreccia con più assi del NEB – New European Bauhaus, infatti punta a: riconnettersi con la natura (asse 1 NEB); ritrovare il senso di appartenenza con luoghi e paesaggi (asse 2 NEB); dare priorità a luoghi e persone che ne hanno più bisogno (asse 3 NEB). Le fasi del progetto sono state tre: nella prima fase, EDU Ri-connettiamoci si è concentrato sull’esplorare, sensibilizzare e ri-connettere gli studenti con la natura e il territorio attraverso passeggiate esplorative, esperienze pratiche e sensoriali.



    In seguito, nella seconda fase, gli studenti diventeranno protagonisti attivi del cambiamento, della riconnessione e riappropriazione del territorio. Attraverso un processo di co-progettazione, gli studenti sono invitati a sviluppare e organizzare varie tipologie di attività (musica, riciclo, danza, sport…) per l’evento conclusivo. Durante tutte le uscite didattiche, ci sono stati dei momenti laboratoriali ed esperienziali mirati alla riflessione sull’accessibilità, inclusione e sostenibilità del territorio.

    EDU è in linea con gli obiettivi 11 (Città e comunità sostenibili) e 15 (Vita sulla Terra) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. I tre valori fondamentali su cui si basa sono: Sostenibilità: obiettivi climatici, circolarità, inquinamento zero, biodiversità; Qualità estetica, ricercata nelle esperienze di empowerment per gli studenti; Inclusione: valorizzazione della diversità, accessibilità agli spazi per tutti.

    Questi valori inseparabili sono gli stessi impostati per guidare il New European Bauhaus – NEB, un’iniziativa ambientale, sociale e culturale lanciata dalla Commissione Europea nel 2021 per rendere i nostri spazi più belli, vivibili e accessibili, combinando proprio qualità estetica, sostenibilità e inclusione.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Avellino, cerca di portare figlia all’estero: fermata dai Carabinieri

    Una madre di origini straniere è stata fermata mentre cercava di portare la figlia di 4 anni all'estero, a Montefusco, in provincia di Avellino. Tutto è iniziato quando il marito ha segnalato alle autorità di essersi allontanato per qualche giorno e al suo ritorno aver scoperto il tentativo della moglie di lasciare il Paese con la bambina. I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano sono intervenuti prontamente, identificando il veicolo e il conducente coinvolti nel tentativo...

    Napoli, il comune attiva il servizio di unità mobile in strada per i senza fissa dimora

    Nel quadro delle iniziative messe in campo dal tavolo istituito dal Prefetto di Napoli, Michele di Bari, per affrontare la questione sociale dei senza fissa dimora, è stata attivata dal Comune di Napoli l'Unità Mobile di Strada. Questo servizio mira a fornire supporto immediato ai senza tetto che necessitano di assistenza sociale sul territorio. L'Unità Mobile di Strada è coordinata dalla Centrale Operativa Sociale in collaborazione con la Centrale Operativa 118 Napoli Centro e dispone di...

    Trenitalia cambia norme su treni frecce: ammessi solo due bagagli a persona. Federconsumatori protesta

    Le nuove regole introdotte da Trenitalia a partire dal primo marzo, che riguardano bagagli e il trasporto di biciclette e monopattini sulle frecce, sono oggetto di critiche da parte di Federconsumatori. L'associazione sostiene che tali modifiche "penalizzano i passeggeri e la mobilità green" e chiede a Trenitalia di riconsiderare tali disposizioni. Federconsumatori si riserva anche il diritto di impugnare queste modifiche nelle sedi opportune, contestando sia il comportamento dell'azienda che la presunta illegittimità delle...

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE