Maddaloni, litiga per un posto auto nel condominio ed estrae una pistola: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Gli uomini del Commissariato di P.S. Maddaloni, hanno arrestato un uomo, D.G.M. classe 57, resosi responsabile del reato di porto abusivo di arma da fuoco e minacce aggravate.

Nella circostanza la Polizia è dovuta intervenire nella tarda serata di domenica in via Gentile in quanto il 66enne va in escandescenza e per una discussione legata al posto auto condominiale ha minacciato con una pistola carica e pronta all’uso due vicini di casa.

Le due vittime hanno sporto denuncia presso il locale Commissariato. Gli operatori dopo una perquisizione presso l’abitazione e successivamente estesa al veicolo di proprietà del soggetto rinvenimento nell’autovettura una pistola di calibro 6,35 carica e pronta all’uso con due caricatori e svariate cartucce dello stesso calibro; il tutto veniva debitamente sequestrato.

    L’uomo è stato arrestato per i reati di porto abusivo di arma da fuoco e minacce aggravate; dopo gli atti di rito veniva sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’AG.
    Va specificato che il 66enne aveva diritto alla detenzione della pistola, ma non poteva portarla all’esterno della sua abitazione.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Aversa, tentano di rubare la marmitta dal furgone delle Poste: arrestati 2 napoletani

    Nella giornata del 15 febbraio 2024, la Polizia Ferroviaria di Aversa ha eseguito un'ordinanza di arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Napoli...

    Aggredisce guardia giurata all’ospedale Villa Betania di Ponticelli

    Ieri sera, poco prima delle 23, un individuo di 33 anni ha attaccato verbalmente e fisicamente una guardia giurata all'interno del pronto soccorso dell'ospedale...

    Afragola, inchiesta sulla morte dell’operaio Pasquale Psipico

    Sarà l'inchiesta della magistratura a stabilire le cause esatte della morte dell'operaio di 35 anni Pasquale Pispico caduto ieri mattina da una impalcatura di...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE