Benevento, si appropriano di fondi pubblici: indagati 4 imprenditori

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Guardia di Finanza di Benevento ha eseguito un decreto di sequestro preventivo, emesso dal GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di quattro imprenditori e due professionisti. I reati contestati sono di appropriazione indebita e riciclaggio. Sequestrati complessivamente 1,249.500 euro.

Dalle indagini è emerso un sistema complesso di operazioni bancarie presso un Istituto di Credito di Caserta, mediante l’accensione di conti correnti a nome di una società e indagati. Si sarebbe appropriato di quasi 1,3 milioni di euro di fondi pubblici versati alla sua società dall’Agea (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura), raggirando il fratello-socio e trasferendo i soldi ai figli, che a loro volta hanno investito in una società immobiliare.

E’ l’accusa contestata dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) ad un imprenditore di 67 anni, ai tre figli di 32, 33 e 38 anni, e a due commercialisti, che rispondono vario titolo di appropriazione indebita e riciclaggio. Agli indagati la Guardia di Finanza di Benevento – l’azienda del 67enne è in territorio sannita – ha sequestrato i conti per l’importo totale pari alla somma di cui si sarebbero appropriati.

    Dalle indagini dei finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Benevento, è emerso che il 67enne imprenditore si sarebbe appropriato di 1,3 milioni di euro su un totale di 1,7 milioni versati alla sua società dall’Agea; una sottrazione di fondi di cui avrebbe tenuto all’oscuro il fratello, socio nell’azienda. Con i soldi trasferiti in modo occulto ai figli e investiti nella società immobiliari costituita dai due commercialisti indagati, il 67enne imprenditore avrebbe tentato di riacquistare alcuni immobili una volta di sua proprietà sottoposti per debiti ad aste giudiziarie presso il tribunale di Benevento.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE