Quartieri Spagnoli, arrestati complici del pistolero di Montecalvario

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri della Compagnia di Napoli Centro hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura partenopea nei confronti di due giovani dei Quartieri Spagnoli, rispettivamente di 21 e 25 anni, entrambi noti alle Forze dell’Ordine, ritenuti gravemente indiziati del reato di tentato omicidio.

Le indagini dei militari, coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli, si sono incentrate sull’analisi delle immagini di numerosi impianti di videosorveglianza, grazie alle quali è stato possibile ricostruire quanto accaduto il 19 febbraio scorso, quando, durante una lite avvenuta nei pressi di un locale di Piazzetta Montecalvario.

Spari che avvennero alla presenza della classica folla animante tradizionalmente la movida del sabato sera, vennero esplosi due colpi d’arma da fuoco contro un 42enne della zona, anch’esso noto alle Forze di Polizia, che aveva riportato gravi ferite al petto.



    Il provvedimento di oggi va ad aggiungersi a quello già eseguito lo scorso 25 febbraio nei confronti di un 26enne, ritenuto l’esecutore materiale dell’agguato. I due odierni arrestati, pienamente al corrente delle intenzioni di quest’ultimo, gli hanno fornito supporto morale e materiale, tra le altre cose portando e, in un successivo momento occultando, l’arma utilizzata.

    Il 25enne e il 21enne sono stati rinchiusi nel Carcere di Poggioreale.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Acerra, incendia un’auto e poi si ferma a guardare il rogo: arrestato

    Antonio Bruno, residente ad Acerra, è stato arrestato dai Carabinieri della locale stazione per il presunto incendio doloso di un'auto. L uomo di 40 anni, è attualmente detenuto nel carcere di Poggioreale in attesa di giudizio. Una vettura Audi A4 è stata trovata avvolta dalle fiamme lungo corso Italia ad...

    Villaricca, scatta l’allarme del braccialetto elettronico e lo trovano con droga: arrestato

    A Villaricca, un giovane di 18 anni, Arsenio Ascione, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri locali per detenzione di droga a fini di spaccio. Il ragazzo era agli arresti domiciliari e quando è scattato l'allarme del suo braccialetto elettronico, i militari hanno deciso di intervenire per...

    Napoli, processo crollo Galleria Umberto: due imputati rinunciano alla prescrizione

    Due dei cinque imputati nel processo d'appello sulla tragedia della Galleria Umberto I di Napoli, accaduta il 5 luglio 2014, hanno deciso di rinunciare alla prescrizione. In quella tragica giornata, lo studente quattordicenne Salvatore Giordano, residente a Marano di Napoli, perse la vita a causa delle gravi ferite riportate quando...

    Altre tre scosse di terremoto nella notte ai Campi Flegrei

    Non si ferma lo sciame sismico nei Campi Flegrei. Nella notte appena trascorsa i sismografi dell'Ingv hanno registrato tre movimenti tellurici con epicentro nella Solfatara di magnitudo compresa fra i 2.0 e i 2.5. Il primo sisma è stato registrato alle 3,34 ed è stato di magnitudo 2. Poi alle...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE