Rubano Rolex in autostrada, denunciati 2 napoletani

SULLO STESSO ARGOMENTO

Rubano un costoso Rolex di alcune decine di migliaia di euro a Roma ma vengono controllati, scoperti e denunciati dalla Polizia Stradale sull’A1 mentre tornano verso casa a Napoli.

È accaduto nel tratto casertano dell’Autostrada del Sole, all’altezza del comune di Casagiove; una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Caserta Nord, nel corso di servizi di vigilanza, ha controllato un’auto con a bordo due persone provenienti da Napoli con precedenti per reati contro il patrimonio,.

Il loro atteggiamento ansioso ha spinto gli agenti a perquisire il veicolo; sono così stati trovati in un incavo un Rolex Daytona in oro bianco, del valore di circa 45.000 euro, due auricolari bluetooth, due paia di guanti e due minicellulari.

    Da veloci controlli è poi emerso che un orologio simile era stato rubato poche ore prima ad una persona a Roma, sulla Cristoforo Colombo.

    I due uomini sono stati denunciati per furto. Negli ultimi mesi la Polizia Stradale di Caserta guidata da Ludovico Mitilini ha intensificato i controlli sul lungo tratto casertano dell’A1, arrestando numerosi rapinatori e truffatori di anziani provenienti da “trasferte” al Centro e al Nord.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Spaccio cocaina nel Cilento, 6 misure cautelari

    Spaccio cocaina nel Cilento: 6 persone arrestate da parte dei carabinieri della Compagnia di Agropoli che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal...

    Quartieri Spagnoli, arrestato il figlio del boss Ciro Mariano

    Raffaele Mariano, 48 anni, aveva appena rapinato due giovani

    Rapinano una commerciante a Telese Terme: denunciati 3 giovani

    Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Cerreto Sannita e della Stazione di Telese Terme (BN), a conclusione di attività d’indagine, denunciavano alla Procura della Repubblica...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE