La Russia vieta gli iPhone ai funzionari dell’Interno: ‘Può essere usato per spiarci’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Cremlino ha informato i funzionari coinvolti nei preparativi per le elezioni presidenziali del 2024 che non potranno più usare gli iPhone in quanto potrebbero essere utilizzati dalle agenzie d’intelligence occidentali per effettuare operazioni di spionaggio.

PUBBLICITA

La notizia è stata riportata dal quotidiano Kommensant, secondo cui durante un seminario organizzato dal Cremlino, Sergei Kiriyenko ha informato i funzionari che dovranno sostituire i loro smartphone entro il 1 Aprile 2023.

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, interpellato sulla questione, non ha confermato il rapporto: “gli smartphone non dovrebbero essere usati per affari ufficiali. Qualsiasi smartphone ha un meccanismo abbastanza trasparente, indipendentemente dal sistema operativo che ha: Android o iOS” ha spiegato il portavoce.

Apple, interpellata da Reuters sulla questione, non ha fornito alcuna risposta alla questione.

Il Cremlino a quanto pare potrebbe fornire ai funzionari del Ministero dell’Interno dispositivi e smartphone diversi da iPhone, probabilmente con qualche versione di Android modificata. Lo stesso presidente Putin più volte in passato ha affermato di non avere uno smartphone. Le elezioni del 2024 sono uno snodo cruciale per il futuro del paese, ma l’attuale inquilino del Cremlino non ha reso noto se intende candidarsi di nuovo o no.

Apple è stata tra le prime società a boicottare la Russia a seguito dell’invasione in Ucraina, nonostante la popolarità di cui godeva il marchio nella nazione eurasiatica.

Continua a leggere


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO


Torna alla Home
googlenews
facebook


DALLA HOME


CRONACA NAPOLI

PUBBLICITA

TI POTREBBE INTERESSARE