La ladra si infila il computer sotto la gonna, sui social il video del furto nel Casertano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Una donna ha rubato un computer in un negozio di Santa Maria Capua Vetere, infilandoselo tra le gambe; il video pubblicato sui social.

PUBBLICITA

Un frame del video del furto nel negozio di computer a Santa Maria Capua Vetere

La donna entra nel negozio, si avvicina al tavolo dove ci sono i computer, si guarda un po’ intorno. Si ferma davanti a un pc, lo guarda, poi si allontana per parlare con qualcuno. Ritorna indietro, sembra titubante, tira fuori il telefonino, come se stesse cercando qualcosa su Internet o mandando dei messaggi, osserva anche gli altri modelli esposti. In realtà, ma questo diventa chiaro qualche secondo dopo, sta solo prendendo tempo: la telecamera la riprende infatti che dopo qualche altro giretto torna verso il pc, si infila il computer sotto la gonna ed esce.

Il furto risale al pomeriggio del 17 marzo scorso, il datario in alto a destra segna le 18. A pubblicare le immagini sui social sono stati i responsabili del negozio dove è stato rubato il computer, “Sn Informatica” di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. Quasi quattro minuti di video, che riprendono tutta la fase preparativa nell’attività del corso Arnaldo Moro: la prima cosa che fa è chiudere il portatile, in modo da renderlo trasportabile più facilmente.

Per infilarsi la refurtiva tra le gambe ed uscire bastano infatti pochi secondi, ma in attesa del momento giusto, di restare da sola nel negozio, la donna è rimasta dentro per oltre tre minuti e mezzo nei quali si è spostata da un punto all’altro, ha parlato con un dipendente chiedendo probabilmente informazioni e fingendosi interessata a un acquisto, ha temporeggiato col telefono tra le mani per cercare di rendere meno sospetta la sua presenza. Il valore del computer si aggira intorno ai mille euro, il titolare del negozio ha sporto denuncia prima di pubblicare il video.

Continua a leggere


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO

Torna alla Home
googlenews
facebook


DALLA HOME


CRONACA NAPOLI

PUBBLICITA

TI POTREBBE INTERESSARE