Jerry Calà già parla di lavoro e pronto ad uscire dalla clinica

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sta meglio l’attore Jerry Calà dopo il malore che lo ha colpito nella notte a Napoli tanto da dover essere sottoposto a un’operazione di angioplastica.

Dal suo staff fanno sapere che è in buone condizioni e sarà dimesso nei prossimi giorni, forse già domani, per tornare a casa e riposarsi. Calà non si trova in terapia intensiva, è tranquillo e questa mattina ha già parlato di lavoro, spiegando di voler tornare presto sul set del suo film.

Il comico e showman era appena arrivato in Campania dal Molise, dove ieri pomeriggio si sono concluse le riprese del lungometraggio. Le altre scene sono state girate a Ischia, Monte di Procida e all’ex cinema Sofia di Pozzuoli; proprio qui era in programma, per lunedì, l’ultimo ciak.



    Sono state ore di apprensione per Jerry Calà, 71 anni, colpito nella notte da un infarto mentre si trovava in un albergo a Napoli. Calà si trova a Napoli per le riprese del suo ultimo film, “Hanno rapito Jerry Calà: il riscatto è un problema”. Mentre era nell’hotel Santa Lucia, sul lungomare del capoluogo campano, è stato colto da un malore.

    E’ stato trasportato d’urgenza all’ospedale Clinica Mediterranea di Napoli: l’attore e cabarettista è arrivato in codice rosso ed è stato subito portato in sala operatoria. Qui è stato sottoposto ad una angioplastica.

     Mara Venier: “Amore mio che spavento mi hai fatto prendere”

    “Sta bene e sta recuperando pur rimanendo in terapia intensiva?ma sta bene” scrive Mara Venier per tranquillizzare chi legge il suo post e chi ha voluto conoscere qualche informazione in più rispetto alle condizioni di salute dell’attore. La conduttrice ringrazia, inoltre, la clinica napoletana in cui è stato eseguito l’intervento e in chiusura al post ha aggiunto: “Amore mio che spavento mi hai fatto prendere”.

    I due sono legati da una profonda amicizia, dopo essere stati sposati per poco più di tre anni. Il loro matrimonio fu celebrato a Las Vegas nel 1984, per poi concludersi qualche tempo più avanti.

    Jerry Calà e la troupe erano a Napoli da una settimana e, dopo alcuni giorni di riprese a San Giuliano del Sannio, le ultime scene ‘molisane’ del film sono state girate a Campobasso, all’interno degli studi televisivi di Telemolise.

    Alle riprese hanno partecipato anche diversi attori e giornalisti molisani. Le altre scene del lungometraggio sono state girate a Ischia, Monte di Procida e all’ex cinema Sofia di Pozzuoli. “Chi ha rapito Jerry Calà”, che vede impegnato il comico nella doppia veste di attore e regista, è realizzato dalla Vargo Film e uscirà a Natale.

    Oltre a Calà nel cast ci sono anche Sergio Assisi, Barbara Foria, Antonio Fiorillo, Shi Yang Shi, Massimo Boldi, Maurizio Casagrande, Nado Paone, Gianfranco Gallo e Francesca Tizzano. Ci sono poi diverse partecipazioni speciali di amici e colleghi storici di Calà come Mara Venier e Umberto Smaila. I produttori del film sono Alessandro Ricciardi e Gianluca Varriale. Il produttore esecutivo è Diego D’Ambrosio.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Cilento, ad Ortodonico il festival raduno di chitarra battente

    **Festival di Chitarra Battente a Ortodonico nel Cuore del Cilento** Il borgo medievale di Ortodonico, situato tra le colline del comune di Montecorice nel Cilento, ospiterà la terza edizione del festival "Cilento Battente" il 20 e 21 aprile. Un evento unico dedicato alla chitarra battente che promette emozioni autentiche...

    Offerte di lavoro in Campania: Mutti è in cerca di nuovi assunti

    Lavoro in Campania: Mutti cerca lavoratori per la trasformazione del pomodoro La famosa industria delle conserve alimentari, Mutti, apre nuove occasioni di impiego nella regione Campania. L'azienda è alla ricerca di personale per la campagna stagionale della trasformazione del pomodoro presso il suo stabilimento di Oliveto Citra, in provincia di...

    A Napoli al via lavori per messa in sicurezza dell’ex stazione Bayard

    Oggi sono state consegnate le aree della storica stazione Napoli Bayard per dare il via ai lavori di messa in sicurezza del complesso. Questo importante passo consentirà la realizzazione delle opere di recupero definitivo funzionale dell'area, un obiettivo tanto atteso che segna una svolta significativa per la città. L'intervento è...

    Ndicka, pneumologo FMSI: “Difficile stabilire tempi di recupero. Rischio recidiva”

    Il calciatore della Roma, Evan Ndicka, è attualmente sotto osservazione dopo un malore durante il recente match di Serie A contro l'Udinese. Il dottor Massimiliano Appodia, pneumologo della Federazione Medico Sportiva Italiana (FMSI), ha dichiarato alla Dire che il quadro clinico del giocatore è compatibile con un trauma toracico...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE