Gasperini: “Il Napoli vincerà lo scudetto, noi non abbiamo niente da perdere”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Gian Piero Gasperini, allenatore dell’Atalanta, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara di campionato contro il Napoli, in programma domani alle 18 allo stadio Maradona.

PUBBLICITA

Gasperini: “Napoli vincerà scudetto, noi con spirito giusto”

Il tecnico dei bergamaschi ha introdotto la sfida di domani: “Giochiamo contro una squadra che ha fatto qualcosa di straordinario e che certamente vincerà il campionato visto il margine così ampio sulle altre. Sarà una gara che conterà per la classifica, sarà importante fare una partita straordinaria”.

“Andiamo a Napoli con lo spirito giusto – ha ribadito -, vogliamo fare la nostra prestazione. Il Napoli ha un tasso tecnico importante, tanto è vero che sta facendo un campionato straordinario. Vedendo l’Europa ha grandi chance di andare molto avanti anche in Champions League. Ma non scopro l’acqua calda”.

    “Affrontiamo squadre con un miliardo di debiti, noi contenti così”

    Gasperini però non vuole paragoni tra i due modelli o con altre squadre di vertice, almeno a livello societario e di bilanci: “Non confrontiamo Napoli con Bergamo. Fate le dovute proporzioni, non possiamo comprare giocatori top, lì dovete essere più chiari perché Bergamo è davvero piccola. Tutte le risorse che ha l’Atalanta se le è costruite, questo non voglio specificarlo io, ma sono costretto”.

    “Affrontiamo squadre che hanno un miliardo di debiti, noi centinaia di utili. Mettiamo un miliardo e mezzo di differenza e poi dite che possiamo vincere lo scudetto, si deve fare attenzione a fare queste valutazioni, noi siamo contenti così. Però il fatto di essere lì mi rende soddisfatto ogni mattina”, ha aggiunto.

    “Tiriamo fuori gli attributi. Obiettivo ripetere gara dell’andata”

    Il tecnico ha poi ribadito il suo pensiero sugli obiettivi e su quali posizioni di classifica guardare: “Meglio tirare fuori gli attributi. Avere meno considerazione che tutto è dovuto, dove siamo è tanta roba. Devi guardare quello che sei, e non è roba dovuta: quando si arriva nel finale chi ha di più e ha coraggio riesce a fare qualcosa di buono”.

    Gasperini ha poi chiuso con una battuta: “La cena promessa da Percassi dopo i 40 punti? Dite al presidente che se non offre la cena non facciamo più punti”, ride il tecnico.

    Conclusione con ritorno sulla sfida del Maradona: “Stiamo studiando qualcosa di particolare? All’andata abbiamo fatto una grande gara, con tante occasioni da gol. Abbiamo perso ma se fossimo capaci di ripetere una partita simile sarei molto contento”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui





    Un piccolo movimento tellurico si è registrato ieri sera anche sul Vesuvio a breve distanza dalle due scosse di terremoto ai Campi Flegrei. La scossa di magnitudo Md 1.1 è avvenuta alle 20,48 con coordinate geografiche (lat, lon) 40.8200, 14.4280 ad una profondità di 0...

    Prossima Partita

    Classifica

    IN PRIMO PIANO

    Ultime Notizie

    Napoli-Barcellona, corse extra metropolitana dopo la partita

    Dopo la partita di calcio Napoli-Barcellona, sono previste corse straordinarie della Linea 2 della metropolitana. Il match di andata degli ottavi di finale di Champions League tra Napoli e Barcellona si terrà domani mercoledì 21 febbraio alle ore 21 allo stadio Diego Armando Maradona. In seguito all'accordo tra Trenitalia, Regione Campania e Comune di Napoli, sono state programmate 7 corse...