Controlli a Mergellina: multe e sequestri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ieri e stanotte gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della questura di Napoli e personale della Polizia Locale hanno effettuato controlli nella zona degli “ chalet” di Mergellina.

Nel corso delle operazioni di controllo sono state identificate 94 persone, controllato 62 veicoli, di cui uno sottoposto a sequestro amministrativo ed uno a fermo amministrativo, contestato 57 violazioni del Codice della Strada per guida senza patente, guida con patente scaduta, mancata copertura assicurativa, mancata esibizione dei documenti di circolazione, mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, mancata revisione periodica, per velocità non commisurata e per divieto di sosta e fermata.

Inoltre, hanno rimosso 5 veicoli poiché parcheggiati in sosta vietata con rimozione forzata.
Infine, gli operatori hanno denunciato una persona per false attestazioni a Pubblico Ufficiale.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

‘Madame Camorra’ di Giovanni Terzi: presentazione del libro a Salerno

Il 24 febbraio, alle ore 17:30, presso il Salone Genovesi della Camera di Commercio di Salerno in via Roma, 29, si terrà la presentazione...

Napoli, “Se non mi date i soldi vi uccido”, 5 studenti minacciati con un coltello da un presunto camorrista

Nella recente rapina avvenuta a Napoli, 5 studenti ventenni sono stati minacciati da un individuo mentre si preparavano a riprendere l'auto parcheggiata in via...

Giugliano, naso rotto ad ausiliario del traffico per una multa

Una aggressione particolarmente grave ha visto un vigilino subire una frattura al setto nasale per un ticket da 50 centesimi non pagato. Il sindaco...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE