Cellulari in carcere: a giudizio 42 tra boss e detenuti comuni di Santa Maria Capua Vetere

SULLO STESSO ARGOMENTO

Quarantadue tra boss e detenuti comuni del carcere di santa Maria Capua Vetere sono stati rinviati a giudizio dalla locale procura.

Sono tutti accusati di accesso indebito a dispositivi idonei alla comunicazione da parte di soggetti detenuti. Attraverso una lunga e minuziosa indagine portata avanti dalla polizia penitenziaria sono stati tutti scoperti ad utilizzare e detenere smartphone in cella.

Indagine che ha riguardato tutto l’anno 2022 nel corso del quale sono state numerosi i sequestri di dispositivi informatici a detenuti da parte della polizia penitenziaria.



    Il carcere di Santa Maria Capua Vetere è da oltre un anno al centro dell’attenzione per le violenze ai danni di detenuti che ha portato a un processo in corso.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Furto di moduli radio dal ripetitore di Wind Tre nel Casertano: arrestati due giovani

    I Carabinieri della Stazione di Teverola hanno prontamente intervenuto e fermato due individui poco dopo aver perpetrato un furto presso il ripetitore della società Wind Tre a Casaluce. La segnalazione della presenza sospetta di due giovani nelle vicinanze del ripetitore è giunta attraverso la telefonata di un cittadino alla Stazione locale. Quando i militari sono arrivati sul luogo, i ladri si erano appena dileguati a bordo di una Fiat Punto nera. Le ricerche sono state...

    Napoli, attori in piazza contro i tagli alla cultura

    Gli attori napoletani Nunzia Schiano, Stefano Sarcinelli, Maria Bolignano, Rosaria De Cicco, Arduino Speranza e Gaetano Amato hanno partecipato a un presidio organizzato questa mattina dalla Slc e dalla Cgil Napoli e Campania per protestare contro i tagli al settore culturale. La manifestazione si è svolta sotto la sede della Regione in via Santa Lucia e ha visto la partecipazione di diversi attori e sindacalisti. L'obiettivo della mobilitazione era quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sui...

    Durante il mese di marzo, la Biblioteca Nazionale di Napoli offre una serie di eventi dedicati alla celebrazione della Donna e di Dante Alighieri. L'iniziativa denominata “Una Biblioteca tutta per noi 2024” propone un programma variegato che non mancherà di coinvolgere il pubblico interessato. In occasione della Festa della Donna, la Biblioteca ospiterà diversi eventi dal 11 al 21 marzo, focalizzati sul ruolo delle donne nella società e nella cultura. Tra gli appuntamenti più interessanti, vi...

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

    C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE