Camorra, pizzo per il clan Veneruso: 2 fermi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Avevano imposto il pizzo per conto del clan Veneruso a un imprenditore edile di Casalnuovo ottenendo addirittura i lavori di ristrutturazione dell’abitazione.

Stamane gli agenti della Squadra Mobile di Napoli e il Commissariato di Acerra hanno eseguito un decreto di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli – Direzione Distrettuale Antimafia a carico di due persone.

Entrambe gravemente indiziate del reato di tentata estorsione continuata, aggravata dal  metodo mafioso e dalla finalità di agevolare l’organizzazione di stampo camorristico denominata clan Veneruso, operante in Casalnuovo, Volla e zona limitrofe.

    Pizzo su ogni appartamento costruito

    In particolare, le condotte estorsive sarebbero state poste in essere dal mese di settembre 2022 in danno di un imprenditore edile nei confronti del quale, mediante minacce, gli indagati avrebbero preteso il pagamento di tangenti per ogni appartamento costruito dalla vittima nonché l’esecuzione gratuita di lavori presso l’abitazione di uno dei fermati.

     


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!

    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    A Napoli auto incendiata dal parcheggiatore abusivo

    Napoli. Auto incendiata per non aver pagato il parcheggiatore...
    DALLA HOME

    Giornata Internazionale dei Bambini Scomparsi: la Polizia di Stato in campo per la loro sicurezza

    25 maggio 2024 - Oggi si celebra la Giornata Internazionale dei Bambini Scomparsi, istituita in memoria di Etan Patz, un bambino di 6 anni scomparso a New York nel 1979. Questo evento ha dato vita a un movimento globale per le persone scomparse e ha portato allo sviluppo di...
    TI POTREBBE INTERESSARE

    LA CRONACA