Da stasera ‘Resta con me’, la nuova fiction di Rai1 girata a Napoli e nata dalla penna di Maurizio De Giovanni

La vita sorride ad Alessandro Scudieri, brillante vice questore in forza alla Mobile di Napoli: una moglie che ama, il primo figlio in arrivo, una carriera in crescendo, una banda insidiosa sulle cui tracce finalmente è riuscito a mettersi.

Andrebbe tutto bene, se non fosse che a volte bisognerebbe non spingersi oltre i limiti stabiliti e sfidarli.La sua vita cambia per sempre quando viene coinvolto con la moglie Paola, giudice presso il Tribunale dei Minori, in una sparatoria: dopo avere scoperto che Alessandro stava seguendo di nascosto una pista, il loro rapporto va in frantumi.

Punti Chiave Articolo

Catturare la banda, che si muove soprattutto nel sottosuolo, e riconquistare Paola diventano i suoi obiettivi e, per raggiungerli, sceglie una strada che sembra al contrario allontanarlo da entrambi: si trasferisce nell’Unità di Intervento, una squadra speciale che lavora solo dal tramonto all’alba.

Resta con me, la trama

È la trama di ‘Resta con me’, la nuova fiction di Rai1, in onda da domenica 19 febbraio in prima serata per 8 puntate. La storia nasce da un’idea di Maurizio De Giovanni sceneggiata da Donatella Diamanti e la sua squadra per la regia di Monica Vullo. Gli interpreti principali sono Francesco Arca, Laura Adriani, Mario Di Leva, Antonio Milo, Arturo Muselli, Chiara Celotto, Maria Pia Calzone. La serie, prodotta da Carlo Degli Esposti e Nicola Serra, è una “commedia umana”, multigenere, con storie d’amore che si mescolano col poliziesco. Per realizzarla, tra scrittura e riprese ci sono voluti quasi tre anni.

Il protagonista è un vice questore che sa anche aggirare la legge, prendere iniziative fuori dai canoni per un poliziotto che potrebbe anche creare qualche problema ai poliziotti, quelli veri, che ci mettono la faccia ogni giorno.

“Il nostro approccio quando vediamo queste serie tv non è mai di censura perché si valorizzano gli aspetti umani con storie vere che ci rendono più vicini ai cittadini, attraverso valori come famiglia, amicizia e spirito di squadra con l’obiettivo di raggiungere la verità”, sottolinea Mario Viola, direttore relazioni esterne e cerimoniale del Dipartimento Ps.

 


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui