Cambia targa alla Panda dopo rapine per sfuggire a carabinieri, arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ha cercato di ‘nascondersi’ cambiando le targhe alla Fiat Panda usata per mettere a segno due rapine, ma i carabinieri hanno ‘tracciato’ i percorsi della vettura con la videosorveglianza e incastrato l’autore dei due colpi.

Due rapine a Quarto e Pozzuoli, poi cambia targhe ad auto

Si tratta del 42enne Elia Bellafronte, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile delle rapine all’agenzia Gold Bet di Quarto e Road bar di Pozzuoli, due comuni alle porte di Napoli. La svolta è giunta quando la Fiat Panda è stata rintracciata a via Terracciano con a bordo il 42enne.

Sono scattate le perquisizioni al veicolo e domiciliari che hanno consentito ai Carabinieri di Pozzuoli e della sezione radiomobile della locale compagnia di trovare e sequestrare una pistola scacciacani con cartucce a salve, gli abiti presumibilmente utilizzati per commettere la rapina al bar di via Domiziana e le targhe rubate a un’auto di via Rosini.



    Durante le perquisizioni sono state trovati e e sequestrati anche gli abiti verosimilmente utilizzati per la rapina nell’agenzia di scommesse di Quarto, in via Masullo commessa da due uomini. Le indagini proseguono per individuare il complice della rapina alla Gold Bet di Quarto.

    Il plauso del sindaco di Pozzuoli, Gigi Manzoni

    Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Pozzuoli Gigi Manzoni: “Questo arresto dimostra con i fatti il grande lavoro che le forze dell’ordine svolgono ogni giorno sul territorio”.

    “Il sistema di videosorveglianza, che presto sarà ampliato e reso ancora più efficiente, è uno strumento fondamentale per poter prevenire e contrastare gli episodi che colpiscono le nostre comunità, così come la collaborazione tra forza pubblica e amministrazioni locali”.

    “Esprimo il mio personale plauso – ha aggiunto Manzoni – e quello di tutta l’amministrazione comunale per l’efficienza e la rapidità con cui si è giunti all’individuazione del presunto colpevole. Non faremo passi indietro, tutti insieme, per riportare serenità e sicurezza sui nostri territori”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

    Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE